fbpx

i marchi contano

Eltern nicht bevormunden

DIE WELT: Die Gesundheitsminister der Europäischen Union haben Vorschläge für die Regulierung der Vermarktung von sogenanntem Junkfood vorgelegt, in denen Beschränkungen von Werbung solcher Produkte gefordert werden.

Zeichentrickfiguren auf Frühstücksflocken sollen weg

THE EUROPEAN: “Befürworter der öffentlichen Gesundheit” wollen gegen eine massive Gefahr vorgehen: Zeichentrickfiguren auf Packungen von Getreideflocken, wie zum Beispiel die der Marke Kellogg's. Angeblich è stato Tony der Tiger, Sonny der Kuckuck Vogel, Cap'n Crunch o Graf Chocula alle unsere Kinder abgesehen.

In difesa di Tony la Tigre

SPIKED: I sostenitori della salute pubblica si stanno avvicinando all'unico pericolo che tutti abbiamo perso: i personaggi dei cartoni animati delle scatole di cereali. Esatto, Tony the Tiger, Cap'n Crunch, Count Chocula e Snap, Crackle e Pop sono tutti dietro ai nostri figli. Ma, fortunatamente, l'Unione Europea, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e Jamie Oliver sono qui per proteggerci.

EU should protect its brands and legislate to reinforce them, Italian MEP says

EURACTIV: The EU should protect its brands as they have a great potential to make Europe competitive worldwide, right-wing MEP Stefano Maullu told EURACTIV.com in the context of the continuing ‘branding versus consumer welfare’ debate. The Consumer Choice Center (CCC) NGO recently launched the Brands Matter Working Group, whose main objective is to oppose the spread of […]

POLITICO Pro Morning Health Care, presented by EPiCENTER: EU research money — Germany opens door on HTA compromise — Spain’s new health minister

POLITICO: Daniel Hannan, a British ECR MEP, questioned the so-called obesity epidemic often cited in the U.K. and other Western countries, doubting that “there is a medical justification for this assault on consumer’s choice” represented by sugar taxes or minimum alcohol prices. “Even if it’s true that we’re getting fatter, is that really the role of […]

La libertà di marketing e marchi rimane vitale nel 21° secolo

EURACTIV: Quando i consumatori prendono decisioni sul mercato, votano con i loro portafogli, scrive Yaël Ossowski. Ossowski è il vicedirettore del Consumer Choice Center. Ha scritto questo editoriale prima della conferenza Brand Freedom Day il 6 giugno a Bruxelles. In un sistema di scambio volontario, solo i consumatori possono decidere se un'azienda fallisce o […]

Il caso del consumatore per la libertà del marchio a Singapore

SINGAPORE BUSINESS REVIEW: Il diritto dei consumatori di scegliere tra diversi marchi e l'intenzione delle autorità di regolamentazione di controllare i nostri consumi si scontrano più spesso di quanto si pensi. Il divieto di Singapore di alcuni acronimi come IQ e personaggi dei cartoni animati come orsacchiotti dal latte in polvere per bambini è solo una delle ultime minacce alla libertà di marchio ed etichettatura.

Descrizione