fbpx

Limiti del lavoro visti

Introduzione

La carenza di manodopera affligge gli Stati Uniti in una varietà di settori, limitando l’accesso dei consumatori ai servizi di cui hanno bisogno. Ciò è particolarmente problematico nel settore sanitario, dove si prevede che fino a 47% di lavoratori intendano lasciare il lavoro entro i prossimi tre anni. Queste carenze si fanno sentire in un’ampia gamma di settori, tra cui quello tecnologico e manifatturiero, indicando una necessità chiara e attuale di lavoratori più qualificati per soddisfare la domanda dei consumatori.

Sebbene ci siano molti lavoratori qualificati a livello internazionale che sono disposti a venire a lavorare negli Stati Uniti, le restrizioni sui visti di lavoro e i limiti vietano a questi lavoratori di emigrare e di contribuire a colmare il divario lavorativo. La regressione – un processo che si verifica quando si avvicina il limite annuale dei visti e che ritarda l’elaborazione dei visti per i lavoratori internazionali qualificati – rende più difficile soddisfare la domanda di manodopera americana.

Come vengono influenzati i consumatori

In generale, i consumatori avvertono gli effetti della carenza di manodopera in tutti gli Stati Uniti sia attraverso i prezzi gonfiati che attraverso la mancanza di accesso ai beni e ai servizi di cui hanno bisogno.

Il settore sanitario è stato particolarmente colpito da quella che oggi è conosciuta come le “Grandi Dimissioni”, in cui quasi la metà degli operatori sanitari statunitensi ha cercato un nuovo lavoro. Con le persistenti tensioni sul sistema sanitario dovute alla pandemia di Covid-19, consumatori e pazienti avranno un accesso limitato ai loro fornitori di servizi sanitari e prezzi alle stelle per i loro servizi. In realtà, la carenza di personale nel settore sanitario significa tempi di attesa (anche) più lunghi nei pronto soccorso e nelle strutture di pronto soccorso, nonché per servizi cruciali come imaging, laboratori, esami e procedure di routine o chirurgiche. Quando la loro salute e il loro benessere sono in gioco, i consumatori e i pazienti meritano di avere accesso senza indugio a cure di qualità.

La sanità non è l’unico settore in cui la carenza di lavoratori qualificati sta danneggiando i consumatori. Secondo la Camera di commercio degli Stati Uniti, anche settori che vanno dal manifatturiero, ai servizi finanziari e alle discipline STEM si trovano in una posizione precaria a causa dei limiti ai visti e della carenza di manodopera. Il risultato è che la domanda supera la produzione, portando a una disponibilità limitata di beni sugli scaffali dei negozi, a prezzi più alti e a tempi di attesa più lunghi per i servizi. Quando le aziende non riescono a garantire la forza lavoro qualificata di cui hanno bisogno, i consumatori sono i più colpiti.

Conclusione

La carenza di manodopera negli Stati Uniti è una seria preoccupazione che deve essere affrontata. Mentre gli Stati Uniti spingono verso una piena ripresa economica post-pandemia, è imperativo che ai lavoratori qualificati venga concesso l’accesso per soddisfare la domanda dei consumatori. I politici dovrebbero riesaminare le attuali quote di visto basate sull’occupazione e i processi di riforma con l’obiettivo di colmare il divario di manodopera il più rapidamente possibile e scoraggiare la regressione dei visti. Ecco alcune delle raccomandazioni che gli Stati Uniti potrebbero utilizzare per correggere la carenza di manodopera, aumentare la produzione economica e garantire che i consumatori americani abbiano un accesso di livello mondiale a beni e servizi della massima qualità di cui hanno bisogno e di cui godono.

  1. Aumentare i visti per lavoratori qualificati: gli Stati Uniti dovrebbero aumentare il numero di visti concessi ai lavoratori qualificati di tutto il mondo per mitigare la carenza di manodopera, a vantaggio di settori come quello sanitario, tecnologico, manifatturiero e finanziario.
  2. Utilizzare i visti non richiesti: gli Stati Uniti dovrebbero utilizzare i visti non richiesti degli anni precedenti per affrontare rapidamente la carenza di manodopera, prevenendo impatti negativi sui consumatori americani e riducendo regressioni e barriere.
  3. Semplificare il processo di immigrazione: rimuovere i vincoli artificiali e razionalizzare il processo di candidatura per i lavoratori qualificati per ridurre gli arretrati, alleggerire l’onere sui richiedenti e rendere gli Stati Uniti più attraenti per i lavoratori qualificati internazionali.

 

Leggi il rapporto completo

Autori

Elisabetta Hicks

Elisabetta Hicks

Analista degli affari statunitensi

David Clemente

David Clemente

Responsabile degli affari nordamericani

Iscriviti oggi

Di tanto in tanto, ti terremo aggiornato sulle nuove e problematiche normative nel tuo paese e sui modi in cui puoi aiutarci a combatterle. Non preoccuparti, essere un membro è sempre gratuito!

Unisciti al movimento

Potrebbe anche interessarti

Descrizione
it_ITIT