fbpx

Il governo ungherese non ha intenzione di cambiare la sua strategia volta a mantenere l'agricoltura del paese libera da OGM, ha detto giovedì il ministero dell'Agricoltura, sottolineando che l'Unione europea ha avviato i negoziati sulla regolamentazione delle nuove tecnologie genetiche (NGT).

Secondo un progetto pubblicato dalla Commissione europea la scorsa settimana, i prodotti ottenuti utilizzando NGT rientrerebbero in due categorie, la prima delle quali non sarebbe più disciplinata dalle attuali normative sugli OGM, ha affermato il ministero, aggiungendo che in assenza di una preventiva valutazione del rischio , l'etichettatura o il monitoraggio, gli organismi possono penetrare nell'ambiente. Per quanto riguarda la seconda categoria, le procedure di licenza sarebbero molto più semplici, “con molti meno dati e analisi di impatto rispetto a quelli applicabili agli OGM esistenti”. Inoltre, nel caso di alcuni organismi, “il follow-up sarebbe assente e gli eventuali effetti dannosi non sarebbero mai valutati”.

Leggi il testo completo qui

Condividere

Seguire:

Altri post

Iscriviti alla nostra Newsletter

Descrizione