fbpx

Il piano abitativo liberale manca il bersaglio

Ottawa, IL: Oggi il governo federale ha rilasciato il proprio budget, che include una parte significativa per affrontare la crisi degli alloggi. I principali annunci politici includono il divieto di offerte alla cieca, un nuovo conto di risparmio per la prima casa esentasse, un divieto di acquirente straniero e $4 miliardi per i comuni che crescono più rapidamente della media storica.

Il direttore degli affari nordamericani del Consumer Choice Centre, con sede a Toronto, David Clement, ha risposto affermando: "Sfortunatamente, il piano abitativo del governo non è abbastanza audace per affrontare adeguatamente la crisi abitativa e affrontare efficacemente il problema della cronica carenza di offerta".

“Hanno proposto di vietare le offerte alla cieca, cosa che è già avvenuta mostrato di non avere alcun impatto sui prezzi e non fa nulla per aumentare l'offerta. Il loro divieto agli acquirenti stranieri è un'altra politica che sta tentando di armeggiare con la domanda, senza affrontare l'offerta. E mentre alcune delle risposte di Ottawa consentiranno ai consumatori di risparmiare di più, come il Tax Free First Home Savings Account, anche queste modifiche alla politica fiscale non fanno nulla per aumentare l'offerta di alloggi ", ha affermato Clement

“L'unica politica dal lato dell'offerta che il governo federale ha annunciato è il loro stanziamento per le comunità che crescono a un ritmo più rapido della media storica. Secondo le stime del governo, ciò potrebbe comportare la costruzione di 100.000 nuove abitazioni entro il 2025, ma il problema è che una provincia come l'Ontario ha bisogno altro 650.000 nuove case solo per raggiungere la media nazionale, il che non sarebbe molto da festeggiare considerando che il Canada è all'ultimo posto nel G7 per unità abitative per 1000 persone”, ha affermato Clement.

“Piuttosto che armeggiare con la domanda e un programma di stanziamento deludente, il governo federale avrebbe dovuto concentrarsi sulla riforma della zonizzazione. Il governo federale potrebbe facilmente legare i finanziamenti federali per alloggi a prezzi accessibili e infrastrutture pubbliche agli obiettivi di densità, con la riforma della zonizzazione come meccanismo centrale per raggiungerlo. Ciò sarebbe sostanzialmente simile ai recenti accordi di assistenza all'infanzia che comportano il trasferimento di dollari federali in cambio di una serie di risultati provinciali ", ha affermato Clement.

Condividere

Seguire:

Altri post

Iscriviti alla nostra Newsletter

Descrizione