fbpx

La Carolina del Nord sta entrando in una nuova era con la recente legalizzazione delle scommesse sportive in tutto lo stato, che entrerà in vigore l'8 gennaio 2024. Il governatore Roy Cooper ha firmato l'HB 347 durante l'estate allo Spectrum Center, sede dei Charlotte Hornets, ma già l'industria sostenitori e giocatori si chiedono se questa fosse una mezza misura che necessitava di una visione più ampia per sfruttare il potenziale del gioco nello stato. 

iGaming, abbreviazione di gioco in stile casinò online, è stato escluso dall'HB 347. I negoziati sul bilancio statale sono stati rallentati dal continuo disaccordo su come incorporare iGaming nel nuovo status quo del gioco d'azzardo.   

I legislatori NC devono essere proattivi e creare un quadro per questa attività.   

C'è una ragione per cui il governatore Cooper ha battezzato l'espansione delle scommesse sul campo di casa degli Charlotte Hornets. Gli americani vanno pazzi per lo sport e tutti i sentimenti contrastanti che le persone possono nutrire riguardo alla proliferazione del gioco d'azzardo possono essere in qualche modo attenuati dall'amore per lo sport. È una vendita più semplice da un punto di vista culturale, e i legislatori di entrambi i partiti sanno che i fan vedono le scommesse come un'ovvia estensione dell'esperienza degli appassionati di sport.   

Non si può andare oltre il vantaggio finanziario per la Carolina del Nord, e i repubblicani di Raleigh non erano entusiasti di rifiutare circa $74,9 milioni di nuove entrate derivanti dalle tasse sulle scommesse e dai costi di licenza per l’anno fiscale 2024-25. Ancora meglio, si prevede che tale cifra salirà a quasi $100,6 milioni entro il 2028. Le entrate proverranno da un'imposta sulle scommesse sportive di 18% applicata alle scommesse sportive autorizzate dalla North Carolina Lottery Commission e i giocatori avranno accesso alle scommesse mobili, così come alle scommesse sportive. -persona che scommette.   

iGaming è diverso e non ha il vantaggio di essere associato a leghe sportive professionistiche ultra popolari e nomi familiari come FanDuel e DraftKings per piazzare scommesse. Si tratta dell'accesso alle app dei casinò approvate dallo stato su un dispositivo personale o un computer, in modo che consumatori e giocatori possano giocare le probabilità dove preferiscono, senza dover mettere piede in un casinò fisico.   

I casinò sono un argomento spinoso nella Carolina del Nord, come ovunque. Sono estremamente importanti dal punto di vista dello sviluppo e della creazione di posti di lavoro, come affermato dal Presidente del Senato Pro Tempore Phil Berger, che ha detto dei casinò tradizionali, sono "l'unica forma di gioco in cui vedrai una significativa creazione di nuovi posti di lavoro per lo stato, mentre non lo vedrai con qualcosa sui telefoni delle persone.   

Questo è un punto giusto. Per i politici che lavorano per trovare un equilibrio tra vantaggi pratici per i loro elettori e preoccupazioni morali, i casinò rappresentano un affare che possono presentare come strettamente controllato. I giochi mobili presentano più punti interrogativi.  

Minaccerà gli investimenti effettuati nei casinò fisici? In che modo l'iGaming terrà conto della verifica dell'età, un dibattito sempre più acceso nelle legislature statali riguardo all'accesso ai social media e alla pornografia?   

A queste domande è stata data risposta in Connecticut, Delaware, Michigan, New Jersey, Pennsylvania e West Virginia, dove gli iCasino sono già stati legalizzati per i residenti. Ai consumatori piace avere opzioni quando si tratta di scommesse e giochi, e l’argomentazione secondo cui i casinò verrebbero sottovalutati ignora il fatto che servono un pubblico diverso rispetto alle persone che amano l’iGaming. La verifica dell'età dei giocatori è anche presa in considerazione dal modello di business delle app di gioco, in cui il costo per verifica è integrato nelle loro prospettive di profitto.    

Anche il denaro generato per le casse statali non è male. Il settore iCasino del Connecticut ha generato $40 milioni di tasse, rispetto ai magri $13 milioni generati dalle scommesse sportive. Il New Jersey ha avuto la stessa esperienza, con l’iGaming che ha più che triplicato le entrate derivanti dalle scommesse sportive. In entrambi i casi, i casinò fisici hanno comunque incassato ingenti somme di denaro in più rispetto alle loro controparti digitali.   

Gli abitanti della Carolina del Nord che vogliono giocare d'azzardo online, scommetteranno online. Esiste già un mercato non regolamentato per questa attività e la risposta migliore è sempre quella di creare quadri giuridici che tutelino i consumatori e vadano a vantaggio dello Stato. Sarebbe necessario istituire una commissione sul gioco e la Carolina del Nord potrebbe iniziare guardando al Maryland come modello per portare il gioco e la lotteria sotto il tetto di un'unica commissione.   

Le mezze misure non costituiscono una buona politica, e l’apertura del rubinetto delle entrate delle scommesse da parte della Carolina del Nord dovrebbe basarsi sia su ciò che vogliono i consumatori, sia su ciò che massimizzerà le entrate per lo stato in cambio. Sarebbe meglio arrivare in vantaggio sull'iGaming e non dover recuperare il ritardo nell'espansione della scelta dei consumatori. Quando si tratta di giochi d’azzardo online e scommesse sportive regolamentati in modo responsabile, vincono tutti.  

Originariamente pubblicato qui

Condividere

Seguire:

Altri post

Iscriviti alla nostra Newsletter

Descrizione