fbpx

Il settore agricolo affronta minacce alla sicurezza nazionale

L'amministrazione Biden ha rilasciato un memorandum sulla sicurezza aggiornato, che delinea le minacce al sistema agricolo americano, nonché i modi per affrontarle. “Per raggiungere questo obiettivo, il governo federale identificherà e valuterà le minacce, le vulnerabilità e gli impatti di questi incidenti catastrofici e ad alto impatto, inclusi ma non limitati a quelli presentati dalle minacce CBRN (chimiche, biologiche, radiologiche o nucleari), dai cambiamenti climatici , e la sicurezza informatica – e darà la priorità alle risorse per prevenire, proteggere, mitigare, rispondere e riprendersi dalle minacce e dai pericoli che rappresentano il rischio maggiore”, si legge nel documento rilasciato il mese scorso.

La Casa Bianca tocca un argomento importante affrontando le minacce uniche che devono affrontare il settore agricolo e fino a che punto il sistema di produzione alimentare americano potrebbe essere minacciato da azioni nazionali o estere. Affronta, ad esempio, gli impatti delle sostanze chimiche industriali tossiche, dal punto di vista non solo degli effetti sugli esseri umani, ma anche sul regno biologico, che potrebbero influire sulla produttività delle aziende agricole.

Il memorandum arriva in un momento in cui le interruzioni della catena di approvvigionamento hanno mostrato ai consumatori fino a che punto un sistema alimentare può destabilizzare i meccanismi interni di un paese. Ad esempio, l'invasione russa dell'Ucraina non è solo un conflitto militare che si svolge sul campo di battaglia, è anche una guerra alimentare, in cui la macchina da guerra russa tiene in ostaggio le esportazioni di grano ucraino attraverso i suoi punti di osservazione strategici. I continui affari di grano nel Mar Nero si sono fermati su un terreno roccioso, nonostante l'importanza vitale per l'economia ucraina. Questa guerra sottolinea come le infrastrutture civili diventino rapidamente un obiettivo militare e come garantire la sicurezza non riguardi solo i missili antiaerei, ma anche la protezione di elementi industriali strategici.

Per questo motivo non è solo lodevole che l'amministrazione affronti questi rischi, ma anche che l'USDA sia stata in prima linea nel sostenere la sicurezza alimentare attraverso l'innovazione. L'Agriculture Innovation Agenda (AIA) dell'USDA sostiene l'idea che una maggiore innovazione, attraverso la ricerca e gli investimenti pubblici e privati, renda il sistema alimentare più efficiente e sostenibile. Rispetto all'approccio dell'Unione Europea – che cerca di ridurre l'uso dei terreni agricoli e dell'allevamento, a scapito del settore alimentare europeo – l'AIA adotta un approccio lungimirante.

La Casa Bianca tocca un argomento importante affrontando le minacce uniche che devono affrontare il settore agricolo e fino a che punto il sistema di produzione alimentare americano potrebbe essere minacciato da azioni nazionali o estere. Affronta, ad esempio, gli impatti delle sostanze chimiche industriali tossiche, dal punto di vista non solo degli effetti sugli esseri umani, ma anche sul regno biologico, che potrebbero influire sulla produttività delle aziende agricole.

Il memorandum arriva in un momento in cui le interruzioni della catena di approvvigionamento hanno mostrato ai consumatori fino a che punto un sistema alimentare può destabilizzare i meccanismi interni di un paese. Ad esempio, l'invasione russa dell'Ucraina non è solo un conflitto militare che si svolge sul campo di battaglia, è anche una guerra alimentare, in cui la macchina da guerra russa tiene in ostaggio le esportazioni di grano ucraino attraverso i suoi punti di osservazione strategici. I continui affari di grano nel Mar Nero si sono fermati su un terreno roccioso, nonostante l'importanza vitale per l'economia ucraina. Questa guerra sottolinea come le infrastrutture civili diventino rapidamente un obiettivo militare e come garantire la sicurezza non riguardi solo i missili antiaerei, ma anche la protezione di elementi industriali strategici.

Per questo motivo non è solo lodevole che l'amministrazione affronti questi rischi, ma anche che l'USDA sia stata in prima linea nel sostenere la sicurezza alimentare attraverso l'innovazione. L'Agriculture Innovation Agenda (AIA) dell'USDA sostiene l'idea che una maggiore innovazione, attraverso la ricerca e gli investimenti pubblici e privati, renda il sistema alimentare più efficiente e sostenibile. Rispetto all'approccio dell'Unione Europea – che cerca di ridurre l'uso dei terreni agricoli e dell'allevamento, a scapito del settore alimentare europeo – l'AIA adotta un approccio lungimirante.

Originariamente pubblicato qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Aggiungi elemento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Descrizione