fbpx

modernizzazione delle leggi sull'alcol

Il Consumer Choice Center è sinonimo di modernizzazione delle leggi sull'alcol. 

Il nostro obiettivo è promuovere normative più intelligenti sull'alcol che promuovano al meglio la scelta del consumatore.

Gli strumenti principali con cui abbiamo diffuso questo messaggio includono articoli di opinione scritti sui principali media, comunicati stampa, campagne e grafica sui social media, interviste radiofoniche e televisive, organizzazione di eventi di base e comunicazioni scritte alle autorità governative.

Abbiamo sentito i consumatori che vogliono una riforma ragionevole dell'alcol, vogliono rimuovere i monopoli dei liquori, abbassare le tasse sull'alcol e vogliono aprire il mercato in modo che più persone possano godere di nuovi liquori, birre e vini artigianali.

Nel complesso, sosteniamo le riforme e la modernizzazione che abbasseranno i prezzi degli alcolici e promuoveranno un consumo responsabile di alcol.

Punti importanti:

  • Consentire la libertà del marchio in modo che le aziende utilizzino il marketing per informare i consumatori sui loro prodotti
  • Porre fine ai monopoli di stato sulla vendita di alcolici
  • Chiudete gli inutili enti locali per il controllo degli alcolici a favore di licenze statali uniche per la vendita di alcolici
  • Consentire la vendita online e la spedizione di alcolici attraverso i confini statali
  • Consenti la consegna a domicilio di birra, vino e liquori
  • Rimuovere i limiti alla capacità dei produttori di birra di distribuire senza grossisti
  • Consenti sale per la degustazione di alcolici presso birrifici e distillerie
  • Consentire la vendita in loco presso birrifici e distillerie
  • Raccomandazioni sul consumo di alcol che seguono la scienza e consentono la libertà dello stile di vita

CAMPAGNE

VIDEO

INTERVISTE RADIO

Hit multimediali

Come i neoproibizionisti arrivarono a dare forma alla politica sull'alcol

IN JANUARY 2023, the World Health Organization (WHO) dropped a bombshell-they announced there was “no safe level”1 of alcohol consumption. For the past five years, the WHO has been treating light alcohol consumption as a grave public health emergency. It seems a surprising priority for the world’s premier health organization-until a...

Leggi di più

Ottawa dovrebbe seguire l’esempio dell’Ontario e congelare le tasse sulla birra

On Friday, the province of Ontario announced it is freezing the 4.6 per cent scheduled increase in beer taxes, and will hold off on any tax increases until 2026. This is great news for beer drinkers in Ontario, but because of similar policies at the federal level, the national...

Leggi di più

Aumentare il prezzo unitario minimo dell’alcol è dannoso per tutti

Londra (Regno Unito), 7 febbraio 2024 - Il Consumer Choice Centre (CCC), un gruppo di difesa globale che difende la libertà individuale e la scelta dei consumatori, è allarmato dall'ultimo piano del governo scozzese di aumentare il prezzo minimo degli alcolici entro il 30%. Non è una misura economica sensata e la politica...

Leggi di più

"Alziamo il bicchiere per te, Virginia": il gruppo applaude il nuovo approccio alla consegna della birra

Un gruppo di difesa dei consumatori con sede a Richmond sta applaudendo la Virginia per un nuovo approccio alla regolamentazione e alla consegna della birra. Il recente budget approvato dall'Assemblea Generale della Virginia stanzia fondi per la creazione di una Virginia Beer Distribution Company, o VBDC. Il VBDC sarà una filiale del Dipartimento statale di...

Leggi di più

Il Consumer Choice Center brinda al nuovo capitolo della Virginia per la distribuzione della birra

RICHMOND, VA - Il Consumer Choice Center (CCC) accoglie con entusiasmo un recente sviluppo nell'approccio della Virginia alla regolamentazione della birra, segnato dalla recente firma del bilancio statale da parte del governatore Glenn Youngkin. Questo budget stanzia fondi per la creazione della Virginia Beer Distribution Co. (VBDC), una filiale di...

Leggi di più

Smascherare la polizia del divertimento

Si è già discusso molto del rapporto del Center for Substance Use and Addiction (CCSA) che raccomanda cambiamenti drastici alle linee guida sanitarie sull’alcol.1 Gli esperti del Forum scientifico internazionale sulla ricerca sull’alcol (ISFAR) lo hanno definito “una fusione pseudo-scientifica di studi selezionati di bassa validità scientifica che si adattano al loro...

Leggi di più

I consumatori hanno bisogno di fatti sull'alcol, non di avvertimenti fuorvianti

Il mese scorso, in occasione della Giornata mondiale senza tabacco, il ministro federale della salute mentale e delle dipendenze Carolyn Bennett ha annunciato su Twitter che il Canada sarebbe diventato il primo paese al mondo a imporre che ogni singola sigaretta venduta rechi un'etichetta di avvertenza, rispecchiando ciò che i consumatori già vedono sul davanti al...

Leggi di più

Gli estremisti anti-alcol non dovrebbero determinare la politica sull'alcol

È sempre più chiaro che la lobby della temperanza sta aumentando la sua influenza sia a livello globale che nazionale Dallo scorso agosto, quando il Centro canadese per l'uso e l'abuso di sostanze (CSSA) ha pubblicato le sue linee guida aggiornate sull'alcol, dicendo ai canadesi che bere più di due drink a settimana è un problema, politica sull'alcol...

Leggi di più

La proposta di divieto "nip" dovrebbe essere gettata nella spazzatura

All'inizio di questa settimana, l'uomo d'affari locale di Joplin Jon Thomas Buck ha proposto che il consiglio comunale di Joplin vieti la vendita e la distribuzione di mini bottiglie di liquore. Buck vuole che Joplin segua il "nip ban" adottato nell'area di Boston. Alla domanda sulla proposta, Buck ha detto: "Sappiamo tutti...

Leggi di più

Nessuna buona giustificazione per vietare i morsi a Boston

All'inizio di marzo, il consigliere comunale di Boston Ricardo Arroyo ha presentato una mozione per vietare la vendita e la distribuzione di mini bottiglie di liquore, alias nips. Arroyo vuole che Boston segua il nip ban adottato a Newton, Chelsea, Falmouth, Wareham e Mashpee. Alla domanda sulla proposta, Arroyo ha detto che...

Leggi di più

La decisione unilaterale dell'Irlanda sulle etichette obbligatorie per gli alcolici crea un brutto precedente per il mercato unico dell'UE

Le aziende minori di vino e birra operano con margini di profitto esigui e non possono permettersi i costi aggiuntivi per conformarsi alle norme irlandesi da un lato, pur mantenendo la loro posizione nell'industria europea dall'altro, scrive Emil Panzaru La reazione passiva della Commissione europea alle imminenti etichette di alcolici irlandesi ...

Leggi di più

OÙ S'ARRÊTERA L'ETAT-NOUNOU ?

Avertissements sanitaires obligatoires sur l'alcool : les nouvelles règles de l'Irlande non sont qu'un début. Le gouvernement irlandais avance dans son projet d'apposer des étiquettes d'avvertissement sanitaire obligatoires sur les boissons alcoolisées telles que le vin et la bière. Ce mois-ci, la période d'objection de la Commission européenne concernant les...

Leggi di più

La riduzione del danno, non il rischio zero, è la migliore politica sull'alcol

Stigmatizzare il consumo moderato e a basso rischio non è una strategia praticabile per la salute pubblica Da quando il Center for Substance Use and Addiction (CCSA) ha pubblicato le sue nuove linee guida sull'alcol ad agosto, titolo dopo titolo ha ripetuto la sua affermazione che qualsiasi cosa più di due drink a settimana è gravemente dannoso per la tua salute. Lo spostamento dei pali...

Leggi di più

Etichettatura e divieto degli alcolici: l'Irlanda nel sentiero oscuro della Lituania

Gli stati membri dell'Unione Europea sono impegnati a regolamentare l'uso di alcol e limitare la scelta dei consumatori, anche se storicamente è stato dimostrato che i divieti e le limitazioni all'uso hanno avuto l'effetto opposto a quello previsto. Ci sono due esempi recenti di rigide normative sull'alcol, entrambi provenienti da paesi in cui l'alcol...

Leggi di più

La temperanza torna

Il drastico cambiamento nelle linee guida sul consumo di alcol potrebbe minare l'obiettivo finale della riduzione del danno Più di 100 anni fa le organizzazioni per la temperanza che promuovevano l'astensione totale dall'alcol e, in ultima analisi, il divieto erano una forza da non sottovalutare in Canada. Fortunatamente per i canadesi, alla fine la sanità mentale ha avuto la meglio e l'alcol è stato legalizzato...

Leggi di più

Più consumatori cercano birra, vini e liquori analcolici

Vari studi negli ultimi due anni hanno dimostrato che c'è stato un aumento mondiale del consumo di alcol durante la pandemia perché molte persone erano preoccupate e stressate mentre si autoisolavano a causa del COVID-19. Ma ora sembra che ci sia una nuova tendenza in atto, come mostrano le statistiche di vendita...

Leggi di più

Il Canada ha abrogato l'accisa sulla birra analcolica

La birra analcolica è stata soggetta ad accise federali nonostante non contenesse praticamente alcun alcol. Il nostro responsabile per gli affari nordamericani, David Clement, ha evidenziato diversi problemi con questa tassa ed è stato invitato a incontrare il Ministero delle finanze per spiegare le argomentazioni contro la tassa. Per...

Leggi di più

L'UE PRÉPARE DE NOUVELLES RÈGLEMENTATIONS SUR L'ALCOOL

Voilà l'alcool de nouveau attaqué pour ses effets sur la santé. Cette fois-ci par une commission du Parlement européen, qui le lie à un grand nombre de cancers. Le proposte per limitare la scelta dei consumatori si moltiplicano in risposta… Au sein de la «Commission pour battre le...

Leggi di più

La birra dealcolata dovrebbe essere tassata come la birra normale?

La birra è uno di quei prodotti che viene pesantemente tassato, ma ciò dovrebbe significare che la tassa dovrebbe essere uguale tra birra alcolica e birra dealcolata? Ascolta qui l'intervista

Leggi di più

Steuerwettbewerb und Verbraucherschutz

Staaten stehen in einer gewissen Konkurrenz zueinander. Zwar ist der Handel kein Nullsummenspiel und Handelskriege, Zöller und andere Beschränkungen daher kontraproduktiv. Dennoch lässt sich nicht leugnen, dass verschiedene Regulierungsmöglichkeiten zu besseren, oder schlechteren Ergebnissen führen. So ist derjenige Staat, der seinen Bürgern und Unternehmen weniger Steuern aufbürdet tendenziell wettbewerbsfähiger,...

Leggi di più

Ottawa dovrebbe eliminare la sua tassa sulla birra analcolica

Prima della pandemia, mentre ero a una partita dei Blue Jays, mi sono girato la testa quando un cliente al bar ha ordinato una birra analcolica. All'inizio, ho pensato che potesse essere solo una nuova moda hipster, ma non avrei potuto sbagliarmi di più. La birra analcolica non è solo per guidatori designati o...

Leggi di più
Standard occidentale

Non c'è motivo di brindare alla tassa federale sulla birra analcolica

Su tutta la linea, dovremmo aspettarci di meglio da Ottawa, e la tassa sulla birra analcolica è un altro esempio di dove hanno sbagliato. Le tasse sul peccato, in tutti i settori, sono abbastanza eccessive in Canada. Quasi ogni volta il governo affonda i suoi denti fiscali nel processo di te...

Leggi di più

Porre fine al monopolio dei liquori in Ontario sarebbe vantaggioso per tutti

Ripensare l'LCBO potrebbe far risparmiare ai contribuenti un'enorme quantità di denaro L'Ontario sta barcollando sull'orlo di un precipizio fiscale. Sotto il suo precedente governo liberale, la provincia divenne l'unità sub-sovrana più indebitata al mondo. Sfortunatamente, la cattiva elaborazione delle politiche e la pandemia di COVID-19 hanno solo peggiorato la sua situazione. Il debito dell'Ontario...

Leggi di più

Fai in modo che sia l'ora di chiusura del monopolio della birra dell'Ontario

The Beer Store è un'istituzione costruita su un mix tossico di proibizionismo e clientelismo Questo mese è arrivata la notizia che The Beer Store (TBS), il venditore monopolistico di birra dell'Ontario, sta perdendo denaro e molto. Secondo la sua dichiarazione finanziaria annuale, TBS ha operato con una perdita di $50,7 milioni nel 2020....

Leggi di più

I proprietari di bar chiedono alla provincia di vendergli alcolici a un prezzo inferiore

L'industria dell'ospitalità dell'Ontario, duramente colpita, sta esortando la provincia a offrire a bar e ristoranti autorizzati un prezzo ridotto per gli alcolici. Una nuova petizione su change.org avviata da David Ouellette, direttore delle bevande dell'attesissimo Vela (di Amanda Bradley di Alo e Robin Goodfellow di Bar Raval), in apertura questa primavera, chiede un...

Leggi di più

LAWMAKERS DELL'ILLINOIS CHE LAVORANO ALLA CONSEGNA DI LIQUORI A DOMICILIO

Con i legislatori dell'Illinois tornati al lavoro in una sessione zoppa, uno dei problemi in cima alla loro lista di cose da fare è mettere insieme l'azione dell'Illinois quando si tratta di consegna a domicilio di birra, vino e liquori. Secondo un articolo di Patch.com, il comitato esecutivo della Camera dell'Illinois ha inoltrato un...

Leggi di più

Sapore amaro del divieto di alcol

Fitch Solutions prevede che l'industria sudafricana degli alcolici contrarrà più di 5% dopo mesi di divieto di vendita di alcolici durante i regolamenti di blocco COVID-19. Fitch ha affermato che le sue previsioni riviste sul consumo di bevande alcoliche per il 2020 tengono conto dell'impatto delle misure COVID-19 sia sull'offerta che...

Leggi di più
THS La Società di Storia

Proibizionismo USA: il nobile esperimento?

Il podcast di The History Society Prohibition negli Stati Uniti è stato soprannominato il "Noble Experiment". Per 13 anni lunghi, aridi e tristi, il governo ha mirato a tenere l'alcol lontano dalle mani dei suoi cittadini, creando una litania di conseguenze indesiderate che continuano ad avere un impatto oggi. In questo...

Leggi di più
Giorno lavorativo

Il proibizionismo non ha mai e non porterà mai i fumatori a smettere

La SA dovrebbe imparare dai fallimenti della politica australiana sul tabacco e attenersi all'istruzione piuttosto che all'eccessiva regolamentazione Ora è più che chiaro che il continuo divieto della SA sui prodotti correlati al tabacco è stato un disastro totale nel mezzo della pandemia di Covid-19. Il governo perde ogni giorno 35 milioni di rand di gettito fiscale e...

Leggi di più
Libertà africana

I palesi divieti alla vendita di tabacco sono terribili per la salute pubblica

Al Capone è uno dei criminali più famosi della storia. Innumerevoli libri e film hanno elevato il suo nome a un livello che anche durante la sua vita pochi immaginavano possibile. Il suo sindacato criminale, il "Chicago Outfit", ha combattuto sanguinose guerre tra bande per la produzione e la fornitura di alcol illegale. Gli Uniti...

Leggi di più
Sì settimanale

Consumatori e proprietari di bar/ristoranti dicono "SÌ" a HB 536

Il Consumer Choice Center sostiene un ritorno all'attività sicuro e tempestivo per le aree a minor rischio di epidemia di coronavirus Raleigh, NC – Ieri il Senato dello Stato NC ha approvato HB 536, il disegno di legge inteso a riaprire in sicurezza bar e ristoranti in conformità con il linee guida stabilite da entrambi...

Leggi di più

New York, Texas Facilita la legge sulla consegna di alcol durante la crisi COVID-19

LA MAGGIOR PARTE DEGLI STATI NON CONSENTE AI CONSUMATORI DI ACQUISTARE ALCOOL ONLINE PER LA CONSEGNA. In tutto il paese, la legge contro la consegna di alcolici è severa, il che presenta una situazione interessante dato l'isolamento sociale di massa dall'epidemia di COVID-19. Secondo il Consumer Choice Center, Arizona, Florida, Hawaii, Nebraska e New Hampshire sono gli unici...

Leggi di più

Nessuna crisi inutilizzata: Eurocare chiede il divieto di sponsorizzazione di alcolici nello sport

Mentre il mondo sta combattendo la crisi del Coronavirus, l'Alleanza europea per la politica sull'alcol (EUROCARE) sta affrontando un altro gigante: la sponsorizzazione dell'alcol... nello sport? Una sorta di grattacapo, soprattutto considerando che quest'anno l'industria dello sport cadrà in tempi difficili se il COVID-19 si trascina. Con eventi e giochi cancellati,...

Leggi di più

COVID-19 e birra artigianale: normalmente solo 12 stati consentono la consegna di tutti gli alcolici. Perché?

Il COVID-19 ha messo in luce molti buchi nelle leggi statali americane sull'alcol. Il Maryland ha appena sospeso i suoi miopi limiti di acquisto di birra artigianale da asporto perché consentiva legalmente solo un caso per cliente. Paesi come il Colorado, la California e persino il Texas ora consentono a bar e ristoranti di vendere alcolici da asporto, il che normalmente non è...

Leggi di più

Quando torneremo alla normalità: liberare le vendite di alcolici

Giovedì l'Isola del Principe Edoardo ha suscitato scalpore internazionale chiudendo i suoi negozi di liquori e cannabis perché non fornivano servizi essenziali e quindi dovrebbero essere chiusi di fronte alla pandemia. Potrebbe essere stata la decisione giusta. Ma probabilmente ha causato milioni...

Leggi di più

Le etichette di avvertenza sulla salute in gravidanza sono distorte e imperfette

Quando ero al settimo anno, il nostro insegnante di biologia ci ha mostrato un modello di polmone di un fumatore seguito da una breve spiegazione degli effetti negativi del fumo. Ma il modello stesso dei polmoni danneggiati è stato sufficiente per istruire me, un tredicenne, sulle conseguenze sulla salute che avrei avuto...

Leggi di più

I negozi NC ABC rimangono aperti in tutto lo stato; la consegna di liquori non è un'opzione

I negozi NC per il controllo delle bevande alcoliche rimangono aperti in tutto lo stato, sebbene molti membri del personale all'interno del sistema ABC lavorino da casa. I negozi hanno stabilito nuovi protocolli per ridurre al minimo il contatto diretto tra il pubblico e il personale che lavora in loco, ha dichiarato Jeff Strickland, portavoce della ABC, in una e-mail. "Nostro...

Leggi di più

Bloccato in casa? Dovremmo essere in grado di farci consegnare l'alcol

Questa settimana, milioni di americani seguiranno i consigli delle loro agenzie di sanità pubblica e rimarranno a casa per prevenire l'ulteriore diffusione del nuovo coronavirus. Ove possibile, molti riceveranno cibo e bevande per aiutare a sostenere le migliaia di ristoranti, caffè e negozi di alimentari che hanno...

Leggi di più

La Corte Suprema prende la decisione giusta sulla modernizzazione delle leggi sull'alcol

CONTATTO: Yaël Ossowski Vicedirettore @YaelOss yael@consumerchoicecenter.org Washington, DC – Con una decisione 7-2 emessa ieri, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha annullato una legge del Tennesse che proibisce ai nuovi residenti statali di ottenere licenze per gli alcolici. La legge richiedeva una residenza di due anni nello stato prima che i richiedenti potessero fare domanda per...

Leggi di più

Last Call dovrebbe essere esteso a tutti i consumatori, non solo ai politici

CONTATTO:Yaël OssowskiDeputy Director@YaelOssyael@consumerchoicecenter.org L'ultima chiamata dovrebbe essere estesa a tutti i consumatori, non solo ai politici Charlotte, NC – Ieri è stato riferito che i repubblicani della Carolina del Nord hanno introdotto una disposizione che consentirebbe a bar, club e ristoranti di restare aperto fino alle 4 del mattino durante la Convention nazionale repubblicana del 2020. Vice Centro per la scelta dei consumatori...

Leggi di più

OPINIONE: la legge sulla birra artigianale è una vittoria per la scelta dei consumatori, ma abbiamo bisogno di più riforme sull'alcol

Il vicedirettore del Consumer Choice Center Yaël Ossowski ha applaudito la mossa, ma ha affermato che è necessario fare di più per una vera riforma dell'alcol nella Carolina del Nord. "Questa nuova legge consentirà ai birrifici di espandersi e spedire più prodotti in tutto lo stato, offrendo ai consumatori della Carolina del Nord un maggiore accesso alle loro imbarcazioni preferite...

Leggi di più

Presto altri negozi di alimentari di Toronto trasporteranno alcolici

David Clement, North American Affairs Manager del Consumer Choice Centre (CCC) con sede a Toronto, ha affermato che l'annuncio è un passo nella giusta direzione. “La mossa aiuta le regioni meno servite, massimizzando al contempo la quantità di negozi di alimentari consentiti dall'accordo quadro quadro (MFA). È positivo vedere...

Leggi di più

Due grandi vittorie per la scelta dei consumatori e la modernizzazione della politica sull'alcol

I mesi caldi stanno portando grandi novità quando si tratta di aumentare la scelta dei consumatori e modernizzare la politica sugli alcolici in tutto il Nord America. ONTARIO La prima storia di successo arriva dalla provincia canadese dell'Ontario, dove il premier Doug Ford ha annunciato la fine del contratto di esclusiva della provincia con The...

Leggi di più

Altri 'agency store' LCBO da aprire

L'ultima mossa del governo Ford è stata accolta con elogi dal Consumer's Choice Center. Il direttore degli affari nordamericani, David Clement, ha affermato che questo accordo indica che il governo provinciale prenderà provvedimenti per aumentare l'accesso e la scelta dei consumatori. "Questa è una politica positiva dal nostro punto di vista",...

Leggi di più

Quasi altri 300 negozi dell'Ontario potranno vendere alcolici, afferma la provincia

David Clement, del Consumer Choice Center, ha elogiato l'espansione annunciata giovedì, affermando che i consumatori di tutta la provincia apprezzerebbero un maggiore accesso alle bevande alcoliche durante i mesi estivi.

Leggi di più

Non incolpare Doug Ford per i costi derivanti dalla violazione di contratti sleali di vendita al dettaglio di birra

Opinione: dovremmo incolpare i politici che hanno istituito e mantenuto un sistema che ha sia disturbato che sovraccaricato i consumatori per quasi un secolo. Molto è cambiato negli ultimi 92 anni, ma la politica sull'alcol dell'Ontario è rimasta sostanzialmente la stessa. A seguito dell'abrogazione del...

Leggi di più

Porre fine all'arcaico monopolio della vendita di liquori della Carolina del Nord

Quando si tratta di politica sull'alcol, la Carolina del Nord è più un valore anomalo che un esempio. Sebbene il nostro sia tra i 17 stati con un sistema di controllo dell'alcol, in cui lo stato mantiene il controllo monopolistico di una parte del commercio di alcol, si distingue come uno dei più restrittivi. I negozi privati di alcolici sono vietati, i prezzi sono fissi e […]

Leggi di più

Il negozio di birra è completamente sbagliato nella scelta dei consumatori

Toronto, ON — Il 1° febbraio si è conclusa ufficialmente la consultazione pubblica dell'Ontario sulla politica sull'alcol. Il governo Ford ha cercato feedback su come l'Ontario potrebbe modernizzare il suo mercato degli alcolici. Sfortunatamente, alcune entità, come The Beer Store, hanno attivamente respinto l'aumento dell'accesso dei consumatori. Il presidente del Beer Store, Ted Moroz, ha recentemente affermato che se la provincia consente la birra […]

Leggi di più

Come Doug Ford può modernizzare il mercato degli alcolici dell'Ontario

Doug Ford ha costruito il suo marchio mettendo al primo posto le persone, che in definitiva sono i consumatori. Raffinare il mercato degli alcolici dell'Ontario era una priorità per Doug Ford durante la campagna elettorale. Ha proclamato con orgoglio che i minimarket in tutta la provincia dovrebbero essere in grado di vendere birra e vino. Da quando è entrato in carica, ha ridotto il prezzo minimo della birra, cancellato un […]

Leggi di più

Ottantacinque anni dal proibizionismo, ma abbiamo imparato qualcosa?

Questo mercoledì è stato un giorno speciale. Nei Paesi Bassi, i bambini olandesi hanno celebrato l'arrivo di Sinterklaas (insieme al suo controverso aiutante Zwarte Piet). Walt Disney avrebbe festeggiato il suo 117° compleanno. Era anche la giornata mondiale del suolo, a quanto pare. Ma il 5 dicembre 2018 ha segnato anche un anniversario particolarmente speciale: la fine del proibizionismo negli Stati Uniti. Ottantacinque anni fa, […]

Leggi di più
Descrizione
it_ITIT