fbpx

Il gruppo di consumatori suggerisce modi per ridurre lo svapo giovanile

Il Consumer Choice Center ha rilasciato a nuovo rapporto che considera le restrizioni di età esistenti sulla vendita di prodotti per lo svapo e quindi suggerisce diverse politiche per invertire i bassi tassi di applicazione delle regole attuali.

Per ridurre il tasso di svapo da parte dei giovani, il Centro di scelta dei consumatori rapporto raccomanda quattro azioni:

  • Applica rigorose restrizioni di età sui dispositivi di svapo e sui liquidi nel punto vendita.
  • Utilizza la moderna tecnologia di verifica dell'età per le vendite online.
  • Impara da altri settori come l'alcol e i fuochi d'artificio su come migliorare i tassi di conformità.
  • Il commercio al dettaglio e l'industria dovrebbero essere incoraggiati a essere più proattivi nell'applicazione delle norme.
  • Non punire i vapers adulti legali per la mancata applicazione dei limiti di età.

Fred Roeder, economista sanitario e autore del rapporto, ha dichiarato in un'e-mail che la maggior parte dei paesi ha già tracciato una linea di quando è legale svapare (leggi sull'età per l'acquisto).

“Non ci troviamo di fronte a una mancanza di legislazione, ma a un mancato rispetto delle norme e dei regolamenti esistenti. Abbiamo esaminato settori regolamentati in modo simile come l'alcol e il gioco d'azzardo e abbiamo scoperto che questi tendono ad avere meccanismi di applicazione più intelligenti", ha scritto "Ci sono molti strumenti innovativi là fuori per garantire che solo i clienti adulti possano acquistare prodotti per lo svapo. I controlli dell'ID digitale e le iniziative del settore per identificare i clienti che sembrano giovani sono modi migliori per risolvere il problema rispetto a leggi aggiuntive come i divieti di sapore".

Originariamente pubblicato qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Aggiungi elemento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Descrizione