fbpx

Criptovalute

Dopo la frode FTX, è ora di essere ancora più ottimisti sulle criptovalute

Quando il Annunciata la Securities and Exchange Commission accuse contro il CEO di FTX Sam Bankman-Fried questa settimana, ha concluso un dramma di quasi 2 mesi.

La configurazione aziendale non etica di Bankman-Fried tra il suo hedge fund Alameda Research e l'exchange di criptovalute FTX (comprese le 130 società collegate ora in bancarotta) era una preoccupazione sufficiente per la più ampia economia delle criptovalute e per i devoti del decentramento. Ma come abbiamo appreso, l'abuso del denaro dei clienti era di gran lunga peggiore.

C'erano prestiti da miliardi di dollari ai dirigenti e al personale di Alameda Research e FTX, venendo di clienti e beni aziendali tra le varie entità, e liquidità apparentemente invisibile stampato sul bilancio di una società mentre in realtà si trovava su un'altra. Questi soddisfano le definizioni classiche di comportamento fraudolento.

Molti percepiscono il crollo di FTX come un nuovo affare di criptovalute, che ha a che fare con risorse digitali e criptovalute. Ma la caduta di FTX è meglio descritta come una tipica frode finanziaria trovata a Wall Street.

FTX gestiva una banca a riserva frazionaria utilizzando denaro stampato come garanzia, scommettendo denaro dei clienti in prodotti rischiosi mentre pagava i clienti utilizzando denaro di altri investitori.

Bernie Madoff non avrebbe potuto progettarlo meglio.

Mentre molti affermeranno che in seguito è necessaria una maggiore regolamentazione o supervisione per l'industria delle criptovalute, il caso di FTX sembra più un fallimento dei sistemi esistenti che una scappatoia.

I regolatori della Securities and Exchange Commission, la Commodity Futures Trading Commission ei membri del Congresso si sono incontrati regolarmente con il team di FTX, elogiando la loro ascesa fulminea.

Sponsorizzazioni di celebrità, pubblicità del Super Bowl e accordi di sponsorizzazione dello stadio hanno dato peso all'exchange offshore con mega investitori come Kevin O'Leary e Bill Ackman, che ancora difendono Bankman-fritto. Banche molto apprezzate e fondi di investimento allo stesso modo versato miliardi di dollari nelle tasche dell'azienda mentre svolgeva una due diligence limitata.

Qualunque fallimento possa essere, non si tratta di una regolamentazione poco chiara o della natura speculativa delle valute digitali.

Il bitcoin, in quanto valuta digitale decentralizzata, non ha indotto nessuno dei giocatori della saga FTX a guardare dall'altra parte.

Un approccio prudente sarebbe quello di applicare una regolamentazione prudente che riconosca la rivoluzione delle criptovalute e applichi le leggi esistenti.

La risposta per prevenire il prossimo FTX risiede meno nella creazione di ambienti normativi contorti più severi del sistema bancario, come alcuni propongono, e più nell'applicare le leggi esistenti promuovendo al contempo un percorso per l'imprenditorialità legittima.

Il self-dealing, la frode e la manipolazione del mercato rimangono illegali e dovrebbero essere perseguiti.

Questi sono principi di base che tutti abbiamo accettato di seguire e che speriamo i nostri funzionari pubblici riconoscano, indipendentemente dal bene.

Originariamente pubblicato qui

Les vrais progressistes soutiendraient le Bitcoin et l'économie de la cryptographie, et non la réglementeraient

Quando i progressisti politici abbandonano i temi raccontano che l'inflazione, gli importi o i fallimenti delle imprese, fingono di parlare a nome della gente. Qu'il s'agisse de la classe ouvrière ou des minorities, les progressistes visent à façonner la politique gouvernementale pour protéger ceux qui risquent constamment d'être exploités.

Mais lorsque ces mêmes personnes, comme la sénatrice américaine Elizabeth Warren (D-MA), se tournent vers des technologies innovantes comme Bitcoin et sa progéniture crypto (crypto-monnaies avec un immenso potenziale per autonomizzare les Américains des classs moyennes et inférieures), ils preferire il rouleau compressur à la Coup de main.

De nombreux idéaux progressistes pourraient être atteints avec les crypto-monnaies : non détenues par les banques, pas d'intermédiaires, des frais peu élevés, des transactions rapides et une bouée de sauvetage contre une vie piégée de dettes et de pauvreté.

N'importe qui can télécharger a portefeuille mobile à partir de sa boutique d'applications pour smartphone, générer une adresse Bitcoin et recevoir immédiatement de piccole porzioni de la crypto-monnaie d'une manière sécurisée et sans confiance, quels que soient sa race, son sexe, son orientamento, son statut économique ou même son emplacement.

L'autore Alex Gladstein a Fourni de nombreuses histoires sur le Bitcoin offrant une véritable alternative, donnant aux citoyens les moyens d'agir dans les pays où les escogites gonflent rapidement ou dans le pays autoritaires avec des contrôles de capitaux.

Pour les près de 6 million d'Américains qui ne sont pas bancarisés (sans compte bancaire), l'utilisation de crypto-monnaies comme Bitcoin pourrait être une aubaine. Il n'y aucune esigence de revenu pour utiliser Bitcoin, pas besoin d'une adresse physique et pas besoin d'utiliser une pièce d'identité. 

Pour les million d'Américains qui envoient des fonds à l'étranger, un nome croissant d'entre eux utilisent des transazioni Bitcoin à faible coût au lieu des services de virement bancaire traditionalnels, qui s'accompagnent souvent de frais à deux chiffres.

Cash App, l'une des application financières les plus populaires, a entièrement Bitcoin integrato Per inviare e ricevere fondi tra amici e familiari, e un nome croissant di marche in linea e una persona che accetta Bitcoin.

Leggi l'articolo completo qui

I veri progressisti sosterrebbero Bitcoin e la criptoeconomia, non la regolerebbero

Quando i progressisti politici affrontano argomenti come l'inflazione, le tasse o illeciti aziendali, affermano di parlare per il popolo. Che si tratti della classe operaia o delle minoranze, i progressisti mirano a modellare la politica del governo per proteggere coloro che sono a rischio costante di sfruttamento.

Ma quando questi stessi individui, come la senatrice statunitense Elizabeth Warren (D-MA), rivolgono la loro attenzione a tecnologie innovative come Bitcoin e la sua progenie crittografica (criptovalute con un immenso potenziale per potenziare gli americani di classe media e inferiore) preferiscono il rullo compressore alla mano amica.

Molti ideali progressisti potrebbero essere raggiunti con le criptovalute: non di proprietà di banche, nessun intermediario, commissioni basse, transazioni veloci e un'ancora di salvezza da una vita intrappolata di debiti e povertà. 

Chiunque può scaricare un portafoglio mobile dall'app store del proprio smartphone, generare un indirizzo Bitcoin e ricevere immediatamente piccole porzioni della criptovaluta in modo affidabile e crittograficamente sicuro indipendentemente dalla razza, dal sesso, dall'orientamento, dallo stato economico o persino dalla posizione. 

L'autore Alex Gladstein ha fornito molte storie di Bitcoin fornendo una vera alternativa, responsabilizzando i cittadini in paesi con valute in rapida inflazione o in nazioni autoritarie con controlli sui capitali.

Per il vicino a 6 milioni di americani che sono unbanked (senza conti bancari) che usano criptovalute come Bitcoin potrebbe essere una manna dal cielo. Non ci sono requisiti di reddito per utilizzare Bitcoin, non è necessario un indirizzo fisico e non è necessario utilizzare un ID. 

Per i milioni di americani che inviano rimesse all'estero, a numero crescenteutilizzare transazioni Bitcoin a basso costo invece dei tradizionali servizi di bonifico bancario, che spesso prevedono commissioni percentuali a due cifre.

Cash App, una delle app finanziarie più popolari, ha completamente Bitcoin integrato per l'invio e la ricezione di fondi tra amici e familiari, e un numero crescente di entrambi commercianti online e di persona ora accettano Bitcoin.

Mentre ci saranno inevitabilmente alcune sfide tecniche, specialmente per gli anziani non innamorati della tecnologia, l'esperienza di crescente adozione nei paesi in via di sviluppo dà speranza all'idea che le criptovalute possano essere un progressivo trionfo.

La disintermediazione da corporazioni o entità politicamente connesse dovrebbe entusiasmare un campione populista come il senatore Warren, che ha ha fatto la sua reputazione combattere i salvataggi bancari e criticare i rapporti intimi tra le istituzioni finanziarie e la Federal Reserve.


Purtroppo, sulla scia del crollo di FTX, uno dei più grandi scambi di criptovalute al mondo, i progressisti come il senatore Warren vogliono spegnere completamente l'ecosistema crittografico, piuttosto che semplicemente applicare le leggi per liberarlo dai cattivi attori.

Le azioni del CEO di FTX Sam Bankman-Fried, il cripto prodigio e una volta il secondo più grande donatore politico ai Democratici, ora presunti per essere il perno di una frode da $8 miliardi o schema Ponzi, ci hanno portato a questo momento. Il accuse includono silos contabili sfocati tra i conti dei clienti e quelli aziendali, fondi mancanti e token del valore di miliardi di dollari dati al proprio hedge fund Alameda Research per sfruttare il potere economico nei mercati delle criptovalute.

Il senatore Warren ha il diritto di essere indignato, così come milioni di clienti FTX con fondi mancanti o bloccati in bancarotta, e milioni di altri detentori di criptovalute stanno ora affrontando la ricaduta dei prezzi.

Ma come afferma il senatore in un recente editoriale, questi presunti reati vengono affrontati dalle forze dell'ordine e dalle agenzie di regolamentazione esistenti, siano esse l'FBI o la SEC. Frode, abuso di informazioni privilegiate e manipolazione del mercato non sono improvvisamente diversi perché si verificano con token crittografici.

Dove il senatore si allontana troppo è nel cercare di smantellare completamente le criptovalute alternative e l'economia che le sostiene.

Una delle sue obiezioni è l'industria di estrazione di prove di lavoro che utilizza elettricità e potenza di calcolo per confermare nuovi blocchi e proteggere la blockchain di Bitcoin. A suo avviso, queste aziende sono "inquinatrici", mettendo a dura prova le reti elettriche. In qualsiasi altra era progressista di crescita economica, queste aziende sarebbero sostenute come nuovi arrivati innovativi che tracciano il sogno americano. 

La quota crescente di minatori utilizzando energia rinnovabile e riproporre inquinamento da metanodai pozzi di gas e petrolio alle macchine alimentate, limitando così le emissioni di gas serra, sarebbe sufficiente per essere il titolo di qualsiasi conferenza globale sul cambiamento climatico. Ma negli stati progressisti come New York, legislatori ho quasi ucciso questo.

Quella stessa mentalità guida il desiderio del senatore Warren di intensificare la sorveglianza su ogni singola transazione crittografica. Anche questo sarebbe un pericoloso precedente.

Donare criptovalute a un ente di beneficenza pro-choice o a un gruppo di attivisti ambientali potrebbe rendere qualcuno un bersaglio di figure che si oppongono a queste cause. Le nonne esperte di tecnologia che inviano pagamenti in criptovalute ai loro nipoti, o i lavoratori che scelgono di ricevere i loro pagamenti in Bitcoin, verrebbero effettivamente trattati come criminali. Elevare il potere del governo a questo livello, riducendo al contempo le nostre libertà individuali, è tutt'altro che progressista.

Sebbene non sia neanche lontanamente mainstream come sperano i suoi sostenitori, Bitcoin è stato creato a causa dei difetti del sistema bancario tradizionale. L'uso di regolamenti e leggi per soffocarlo nel settore bancario 2.0 non solo non coglie il punto, ma cancella l'opportunità per milioni di americani che vogliono un'alternativa.

I nostri funzionari politici dovrebbero moderare il loro istinto istintivo per regolamentare una nuova tecnologia come Bitcoin nell'oblio. Il progresso tecnologico dovrebbe essere una parte inevitabile di un'agenda pro-crescita nelle capitali politiche, e Bitcoin è solo un esempio. Le criptovalute possono ottenere un'adozione più ampia o fallire, ma meritiamo un'opportunità per provarci. Il governo dovrebbe in ogni circostanza essere neutrale dal punto di vista tecnologico: non dovrebbe cercare di scegliere i vincitori o i vinti di qualsiasi industria nascente.

I ricchi legislatori progressisti potrebbero non aver bisogno di Bitcoin su base giornaliera, ma ci sono milioni di altri che trarrebbero grandi benefici dalla possibilità di poterlo utilizzare. 

Usare i fallimenti e i crimini degli scambi crittografici politicamente connessi come FTX per raffreddare efficacemente l'innovazione in questo settore e regolarlo priverebbe molti americani di nuove tecnologie economiche che potrebbero cambiare la vita in meglio. Questa è la cosa più lontana dal progressismo e limiterebbe gravemente la nostra capacità di imprenditorialità, innovazione e prosperità umana.

Originariamente pubblicato qui

Kryptospenden für beide Kriegsparteien

Wer Spenden für ukrainische Organisationen sammelt, kann diese in Kryptowährung umgewandelt und so sehr viel schneller und unkomplizierter als beim klassischen Geldtransfern versenden: In wenigen Minuten sind sie in der Ukraine angekommen. Über ein normales Bankkonto kann eine Überweisung schon mal drei bis zehn Tage dauern. Dazu kommen Transaktionsgebühren und möglicherweise ein schlechter Wechselkurs der Bank.

Spesa per il regime ucraino

Aber nicht nur Nichtregierungsorganisationen nutzen Kryptowährungen für ihre Spenden in die Ukraine, sondern auch die Regierung des Landes selbst. „Wir bekamen Anfragen von unserem Militär, dass sie verschiedene Dinge bräuchten. Die Kosten dafür konnte die ukrainische Nationalbank am zweiten Kriegstag nur in sehr geringem Maße über klassische Geldtransfers zahlen“, so der stellvertretende ukrainische Minister für digitale Transformation im Oktober im Chiave pubblica del podcast.

Daher hätten Kryptowährungen in den ersten Kriegstagen sehr dabei geholfen, nötige militärische Ausrüstung zu besorgen. Bisher hat so der ukrainische Staat allein mehr als 60 Millionen Dollar gesammelt. Einen Großteil davon in den ersten Wochen.

Leggi il testo completo qui

Cosa significa il crollo di FTX per le criptovalute in Europa

Solo pochi giorni fa, FTX era il secondo più grande scambio di criptovalute al mondo con una significativa base di utenti in tutta l'Unione Europea. Ora, dopo le rivelazioni sulle finanze dell'azienda e sui rapporti oscuri da parte del CEO Sam Bankman-Fried, l'azienda affronta un collasso che causa il contagio nell'economia delle criptovalute. Ciò avrà probabilmente un grande impatto sul modo in cui le criptovalute vengono viste e regolamentate qui in Europa.

Bankman-Fried, l'imprenditore miliardario americano con sede alle Bahamas, è stato un protagonista principale nella chiusura di piattaforme crittografiche e hedge fund come Celsius Network, Voyager e Three Arrows Capital all'inizio di quest'anno, offrendo quasi $1 miliardo acquistare o salvare imprese, sostenere quelle che rischiano l'insolvenza e acquisizioni oculari vale centinaia di milioni.

Gran parte di questo è stato realizzato da FTX, ma anche dal suo hedge fund gemello Alameda Research, di proprietà di Bankman-Fried e anch'esso con sede nei Caraibi, i cui bilanci erano probabile sostenuto con i fondi dei clienti FTX.

A settembre, l'ufficio europeo di FTX, denominato FTX EU e con sede in Svizzera, ottenuto l'approvazione dallo stato membro dell'UE Crypus per operare come società di investimento a seguito di un'acquisizione locale.

In un comunicato stampa, Bankman-Fried ha detto che la licenza era "un passo importante nel raggiungimento del nostro obiettivo di diventare uno degli scambi più regolamentati al mondo", ed è stato il passo finale per offrire i suoi servizi di crittografia a tutti i cittadini dello Spazio economico europeo.

Almeno negli Stati Uniti, Bankman-Fried ha usato sia i suoi soldi che la sua influenza per avere voce in capitolo su come regolamentare la criptovaluta. Ha rivelato che era disposto a farlo spendere fino a $1 miliardoper finanziare il Partito Democratico nelle elezioni del 2024. Quel piano è ora evaporato.

Resta da vedere se la sua influenza sia stata così potente o significativa nell'UE, ma la lezione più ampia dipende da cosa significa il crollo per i consumatori e dal futuro della regolamentazione delle criptovalute in Europa, che è attualmente in fase di definizione.

L'eurodeputato tedesco Stefan Berger, un negoziatore leader sul Mercati in criptovalute quadro che molti funzionari europei sperano diventi uno standard globale sulla regolamentazione delle criptovalute, twittato che questo scenario sarebbe stato effettivamente affrontato da MiCA. "MiCA è il baluardo contro i momenti di Lehman Brothers come il caso FTX", disse il sito di notizie sulle criptovalute The Block.

E mentre questa affermazione è importante, va notato che le regole MiCA, così come sono, hanno i requisiti più severi per token come stablecoin e le loro riserve - criptovalute ancorate all'euro o al dollaro USA - piuttosto che per gli scambi. Contiene inoltre più disposizioni sulla sorveglianza finanziaria e sull'arresto del "riciclaggio di denaro" (che compare 16 volte nel documento) che sulla segregazione dei fondi dei clienti.

Il ultimo testo disponibile su MiCA lo richiede "Fornitori di servizi di criptovalute" (gli scambi) hanno "capacità sufficiente per garantire una negoziazione ordinata" e "devono separare le partecipazioni per conto dei propri clienti dalle proprie partecipazioni"

Questa rimane la parte più importante del testo pubblicamente disponibile quando si tratta di riserve valutarie e segregazione dei fondi, ma gli eventi dell'ultima settimana potrebbero continuare a modificare il testo prima che venga formalmente introdotto il prossimo anno.

Per quelli di noi con un interesse significativo per Bitcoin e altre criptovalute - protocolli progettati per essere decentralizzati - è sempre stato chiaro che il futuro delle risorse digitali crittografiche si basa su persone che apprendono l'autocustodia, detenendo le proprie criptovalute in un portafoglio protetto con private chiavi. Questo è ciò che distingue le criptovalute come Bitcoin dal sistema bancario tradizionale. Questo, al di sopra di qualsiasi legislazione europea o incentivo bonario, è ciò che proteggerà i consumatori.

Con così tanto valore crittografico legato agli scambi e piattaforme di prestito piuttosto che i portafogli delle persone, ci sono centinaia di miliardi di euro a rischio per i consumatori. Come ora vediamo con il crollo di FTX, basta un solo evento di liquidità per inviare onde d'urto.

Sarebbe vantaggioso per tutti noi se le regole contribuissero a portare chiarezza normativa, tenere a bada gli attori loschi e fornire trasparenza finanziaria. Se vogliamo creare il futuro del denaro digitale decentralizzato, ciò significherà regole più intelligenti che puniscono i cattivi attori promuovendo al contempo la sovranità finanziaria. Questo è ciò che i consumatori meritano.

Originariamente pubblicato qui

Il nostro tempestivo avviso sui regolamenti FTX, Bankman-Fried e Future Cryptocurrency

Questa lettera è stato inviato a senatori, membri del Congresso dei comitati competenti e autorità di regolamentazione presso l'Ufficio per la protezione finanziaria dei consumatori, la Commissione per i titoli e gli scambi e la Commissione per il commercio di futures sulle materie prime all'indomani del crollo dell'FTX. La lettera precedente può essere visualizzato qui.

Facendo riferimento al lettera precedente abbiamo inviato ai legislatori e alle autorità di regolamentazione 26 ottobre 2022, avvertendo dell'influenza e dei rischi finanziari intrinseci posti dall'allora CEO di FTX Sam Bankman-Fried e dalle sue società collegate, qui offriamo i nostri pensieri su ciò che dovresti considerare per la futura regolamentazione sulle risorse digitali, le criptovalute e le piattaforme che le utilizzano.

Come avrai letto ormai, le presunte azioni criminali del signor Bankman-Fried e delle sue società affiliate (FTX International, FTX Europe, Alameda Research, ecc.), hanno portato a diverse dichiarazioni di fallimento, porteranno probabilmente a costose cause legali e, senza dubbio, invitare indagini e domande dai tuoi colleghi e comitati al Congresso. Tutto ciò è necessario e prudente.

L'interruzione dei prelievi per miliardi di dollari di fondi dei clienti, la mescolanza di beni aziendali e dei clienti, la collateralizzazione di nuovi token crittografici garantiti dal nulla e la leva finanziaria insostenibile hanno cospirato per creare uno degli eventi più disastrosi della storia finanziaria recente. È una macchia sulla reputazione di imprenditori e costruttori creativi che forniscono valore nello spazio delle criptovalute. Ciò è reso ancora più preoccupante dall'influenza di questa azienda e dei suoi leader nella capitale della nostra nazione.

La significativa influenza del signor Bankman-Fried e delle sue società tra i membri e il personale del Congresso, le donazioni a campagne politiche e lo stretto rapporto con le autorità di regolamentazione presentano un caso schiacciante di ciò che accade quando le aziende politicamente connesse mirano a controllare e plasmare la legislazione senza il contributo dei consumatori e cittadini.

Mentre i responsabili delle decisioni erano ansiosi di incontrare il signor Bankman-Fried e rispecchiare i suoi suggerimenti prevenuti sulla politica delle criptovalute nelle azioni legislative e di applicazione, i gruppi di consumatori come il nostro hanno lanciato l'allarme sui conflitti di interesse dannosi per una politica sana e di principio per milioni di Americani che usano e investono in criptovalute come Bitcoin.

Nasce il Consumer Choice Center scrivere pubblicamente sui conflitti di interesse e sui rapporti finanziari rischiosi di queste società e del signor Bankman-Fried nel settembre 2022, e su come rappresenterebbero un rischio considerevole sia per l'industria legittima delle criptovalute che per i risparmi e gli investimenti di milioni di consumatori. Rimaniamo fermi nella nostra convinzione.

Detto questo, come sostenitori dei consumatori, rimaniamo ottimisti riguardo alle promesse di Bitcoin, della sua progenie di criptovaluta e delle blockchain innovative, delle tecnologie decentralizzate e dei servizi crittografici che si sono evoluti intorno a loro.

Gli utenti di tecnologie decentralizzate, tuttavia, non hanno bisogno di un approccio industriale alla regolamentazione. I regolamenti esistono per stabilire le regole del gioco, non per classificare i leader del gioco. Questo approccio precedente ha fornito copertura a FTX e alle sue società affiliate e ha portato al disastro che vediamo oggi.

La principale cautela che invochiamo, quindi, è che molte normative proposte mirano a cementare gli attori del settore esistenti e bloccare i nuovi arrivati innovativi, richiedendo allo stesso tempo le stesse regole restrittive che hanno indotto molte persone a esplorare le criptovalute in primo luogo.

Come abbiamo affermato, se le regole sulle criptovalute e sui suoi clienti aiutano a consolidare i portafogli finanziari, le posizioni e i prezzi delle azioni solo di poche società selezionate, ciò allontanerà l'innovazione dalle nostre coste.

Le cattive azioni di questa particolare azienda, sebbene scioccanti e dannose per molti, riflettono gli errori e i presunti crimini delle persone coinvolte. Non condannano, in alcun modo, le meravigliose possibilità di un futuro crittografico né i milioni di consumatori che utilizzano responsabilmente queste tecnologie.

Le frodi presumibilmente perpetrate non sono troppo lontane da quelle di società finanziarie regolamentate che hanno meritatamente raccolto le conseguenze di comportamenti scorretti, da parte del mercato o delle forze dell'ordine. Che il prodotto finale fosse criptovalute invece di credit default swap o mutui non fa differenza.

La frode è una frode e rimane illegale indipendentemente dal prodotto che un'azienda sta vendendo.

Questo è in netto contrasto con il sistema bancario a riserva frazionaria che ora è alla base di gran parte del sistema finanziario americano e crea gli incentivi del malaffare aiutato da una politica monetaria espansiva.

Non dovremmo confondere i mali del sistema attuale con quelli delle risorse digitali crittograficamente sicure.

Con questo in mente, piuttosto che gli approcci di diversi leader del settore egoisti, i consumatori meritano una regolamentazione sulle criptovalute e le aziende digitali che applicano le regole esistenti in materia di frode (note come "rug pull"), rimangono tecnologicamente neutre, offrono una tassazione ragionevole e minima, e fornire trasparenza legale. La punizione delle frodi e degli abusi, l'insider trading e il self-dealing dovrebbero rimanere al centro dell'attenzione.

In qualità di sostenitori dei consumatori, promuoviamo il principio di "autocustodia" per i consumatori di criptovalute, detenendo le chiavi private delle risorse digitali. Questo è un metodo crittograficamente sicuro per controllare le criptovalute come originariamente previsto e uno che dovrebbe essere uno standard del settore. Questo è il metodo più forte con cui gli scambi, gli intermediari e coloro che li regolano possono proteggere i consumatori. 

L'obiettivo delle risorse digitali crittografiche e del denaro digitale decentralizzato, sin dalla fondazione di Bitcoin nel 2008 da parte di Satoshi Nakamoto, si è incentrato sulla creazione di transazioni peer-to-peer senza autorizzazione che offrono un regolamento finale in modo decentralizzato. Questo dovrebbe essere il principio guida piuttosto che l'interesse personale temporaneo.

I capricci di pochi selezionati attori del settore, per quanto di successo possano avere, non possono essere la luce guida per il futuro del denaro digitale decentralizzato, come ha dimostrato la saga di FTX.

Il Centro di scelta dei consumatori ha creato un manuale di policy su Principi per i regolamenti sulle criptovalute intelligenti a settembre 2021 per evidenziare queste preoccupazioni e speriamo che le applicherete.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi ulteriore esplorazione del modo migliore per elaborare regole, linee guida e regolamenti sul futuro delle criptovalute nel nostro paese, in modo che tutta la società possa trarne vantaggio.

Cordiali saluti,

Yael Ossowski

Vicedirettore

Centro di scelta dei consumatori

Aleksandar Kokotovic

Criptovalute

Centro di scelta dei consumatori

Il "nuovo megadonatore" dei Democratici crolla il giorno delle elezioni, costretto a vendere la società di criptovalute al più grande rivale

Sam Bankman-Fried, amministratore delegato di scambio di criptovalute FTX e considerato il "nuovo megadonor" dei Democratici in vista delle elezioni di medio termine del 2022, secondo quanto riferito ha visto circa $6 miliardi di prelievi entro 72 ore prima di martedì mattina, costringendolo a vendere la società al suo più grande rivale il giorno delle elezioni. 

Reuters ha riferito che Changpeng Zhao, il leader del concorrente Binance, ha dichiarato che la società ha firmato un accordo non vincolante martedì per acquistare l'unità non statunitense di FTX per aiutare a coprire una "crisi di liquidità" presso l'exchange rivale. Lo sbalorditivo salvataggio è avvenuto quando gli elettori americani si sono recati simultaneamente alle urne. 

“Questo è un evento davvero folle nel mondo delle startup. Evento a livello di fallimento di dot-com ", ha twittato il giornalista tecnico Eric Newcomer della vendita. 

Bankman-Fried, 30 anni, è stato il secondo più grande donatore democratico individuale in questo ciclo elettorale dietro il contributore miliardario liberale di alto rango George Soros. Lui al sesto posto nella classifica generale di singoli donatori per il midterm 2022 in materia di contributi federali. 

Leggi l'articolo completo qui

CRYPTOMONNAIES : QUE PROPOSE L'UNION EUROPÉENNE ?

Le criptovalute, NFT e altri token divers et variés attirent toute l'attention des législateurs européens. 

Il regolamento dell'Unione europea sui marchi di cripto-attività (MiCA), en chantier depuis début 2018, est enfin finalsé. Cette législation vise à « armonizzare i quadri europei per l'emissione e la negoziazione di diversi tipi di token crittografici nei quadri della strategia dell'Europa in materia finanziaria numerica ».

Depuis sa première annonce, il a suscité de nombreuses discussioni et quelques controverses. Il tempo lungo è redouté – mais aussi salué – par l'industrie des cryptomonnaies.

Examinons pourquoi ce texte de loi pourrait être l'un des plus importanti que nous ayons vus pour le marché des cryptos jusqu'à presente.

Le MiCA sera applicabile dans tous les États membres de l'UE, ainsi qu'avec toutes les entreprises opérant dans l'UE. Il libro è stato pubblicato nel marzo 2017, in un periodo in cui si trova il Bitcoin, a seconda delle novità. A l'époque, plus d'un millier de gettoni ont commencé à fleurir au milieu d'Initial Coin Offerings (ICOs, l'équivalent des Introductions en Bourse pour les actions), et plus de la moitié avaient disparu moins de quatre mois après leur création.

Un marché plus rapide que la loi

La Commission européenne a public son plan d'action fintech en mars 2018 et a demandé à l'Autorité bancaire européenne (ABE) et à l'Autorité européenne des marchés financiers (AEMF) d'examiner si le cadre réglementaire européen existant en matière de services financiers s'appliquait aux crypto-actifs. Après avoir décidé que la plupart des crypto-actifs n'entraient pas dans le champ d'application de la réglementation financière actuelle, les régulateurs ont commencé à travailler sur un nouveau cadre législatif dans le cadre du « Digital Finance Package », qui est finalement devenu le MiCA.

Depuis le début de ces discussioni, le marché des cryptomonnaies a connu un marché baissier, ateignant son point le plus bas dans les premiers jours suivant les annonces de la pandémie. Un autre marché haussier a suivi, avant que la tendance à la baisse reprenne le dessus, fin 2021.

De nouvelles craintes réglementaires sont apparues au cours des deux premiers trimestrali del 2022. Puis des événements tels que l'effondrement du moneta stabile Terra et les faillites de Three Arrows Capital et Celsisus ont suivi.

Dans un environnement aussi changeant, il n'est pas difficile de comprendre que le champ d'application du MiCA e dû évoluer par rapport à sa conception initiale. Les NFT n'existaient pratiquement pas à l'époque de la conception de la législation ; le «DeFi Summer» non sono passate inosservate; Meta s'appelait encore Facebook, et travaillait à ce moment-là sur son « Libra », un projet fort méprisé (vous en souvenez-vous ?).

Il n'a pas été facile de créer un cadre juridique offrant une sécurité juridique à la fois aux investisseurs et aux émetteurs de cryptomonnaies dans ce type d'environnement, et les régulateurs sont retournés à la table à dessin à plusieurs riprende. Ce que nous avons devant nous aujourd'hui sera le texte de loi le plus important pour les cryptomonnaies jusqu'à maintenant.

De nouvelles règles pour tout le monde

L'une des principales règles qui affettuoso le secteur est l'obligation à laquelle devront se soumettre les Crypto Asset Service Providers (CASP), c'est-à-dire les entreprises d'investissement et toute personne fournissant des services de garde (« picchettamento »). Sono responsabili di tutti i fondi di clienti, sono responsabili di tutte le misure di verifica dei risultati di eventi indipendenti di volontà . Un certo nome di misure visent à prévenir les délits d'initiés et les handlings de marché.

Au cours du processus d'élaboration du MiCA, plusieurs discussioni animate ont eu lieu sur la preuve de travail (« prova di lavoro »), ce que l'on appelle le « minage », et les effetti potentiels de cette pratique sur l'environnement. Malgré la pression importante esercizio per alcuni gruppi, legislatori ont, à juste titolo, évité toute interdiction potentielle de la preuve de travail, qui est l'une des méthodes utilisées pour vérifier les transaction sur la blockchain (par exemple celle de Bitcoin). Toutefois, les acteurs du marché des cryptomonnaies seront tenus de déclarer des informations sur leur empreinte climatique.

Quant aux protocoles financiers décentralisés, ils n'entrent pas dans le champ d'application du MiCA et la Commission européenne publiera un rapport distinto à leur sujet en 2023.

Le scuderie di Cryptomonnaies, ou monete stabili, ont fait l'objet d'une grande proccupazione et de nombreux débats lors du processus de rédaction du MiCA. Suite aux proccupations exprimées per il Consiglio europeo, con restrizioni supplementari sull'emissione e l'utilizzo di ces monnaies ont été ajoutées à la législation. Les monete stabilipourraient selon eux constituer une minace pour la souveraineté monétaire et « les banques centralis devraient pouvoir demander à l'autorité compétente de ritirar l'autorisation d'émettre des tokens référencés par des actifs en cas de minaces sérieuses ».

Comme indiqué dans le texte, les tokens référencés par des actifs (ART) doivent pouvoir être rachetés à tout moment au prix d'achat, ce qui rend plus ou moins impossible le lancement de tout moneta stabile non libellé en escogita. Cela rende impossibile l'innovazione dans ce domaine et prive les consommateurs européens de la possibilité de participer à de tels investissements potenzialiels. Avec les plafonds d'émission et les limitis sur les paiements à grande échelle pour les monete stabili non libellés en euros, cela crée un environnement confus et peu convivial pour les consommateurs lorsqu'il s'agit de ces tokens.

E per gli NFT?

Même avec toutes les mises à jour et la volonté de suivre les évolutions du secteur du crypto, le MiCA ne couvre pas certi elementi très importanti de la crypto-economia attuale.

Les NFT sont pour la plupart hors du champ d'application de cette législation. Cependant, les membres du Parlement européen ont fait valoir que de nombreux NFT sont en fait utilisés come des instruments financiers and pourraient être soumis à des normes différentes.

En revanche, les NFT fractionnés, ainsi que les « tokens non fongibles dans une grande série ou unae collection doivent être considérés comme un indicaur de leur fngibilité » et seront traités non pas comme des crypto-actifs uniques, similiires à l'art numérique ou oggetti ausiliari da collezione.

Le azioni oi diritti rappresentati dalla NFT devono essere rappresentati da persone uniche e non disponibili per un'azione che si tiene in considerazione come tel. Le fait que les autorités nationales chargées de l'application de la loi puissent adopter des points de vue divergents sur la question de savoir si un actif peut être considéré comme non fongible ou non, s'il nécessite un livre blanc (carta bianca) ou comment il sera réglementé, est quelque ha scelto qui devrait être préoccupant. Cela pourrait en effet potentiellement créer de nombreuses incohérences et proccupations per les émetteurs que pour les consommateurs. L'UE devrait publier un autre rapport sur les NFT afin d'apporter plus de clarté dans ce domaine.

Une fois que les traducteurs en auront terminé avec la version finale du texte, on s'attend à ce que le MiCA soit publié officiellement aux alentours d'avril 2023, ce qui significanteit que les règles parentis aux cryptomonnaies stables Beginront à être appliquées en avril 2024 et que les règles du CASP seront appliquées à partir d'ottobre 2024.

L'Union européenne étant la troisième économie mondiale, les effets de cette législation auront un large impact sur le secteur, sur les consommateurs et les investisseurs, et auront Certainement une Certaine influence sur les autres régulateurs dans le monde.

Le fait que l'UE soit à l'avant-garde de la réglementation de l'innovation technologique est quelque ha scelto que nous n'avons pas souvent vu dans le passé.

Avec l'adoption du MiCA, il appartiendra aux acteurs du secteur et aux consommateurs de s'assurer que les mesures introduisent la certitude et permettent à l'innovation de se développer. Et, si ces priorités sont maintenues, que ces mesures soient copiées et appliquées ailleurs. Quoi qu'il en soit, un long et passionnant voyage nous attend dans le domaine.

Originariamente pubblicato qui

Consumer Group avverte le autorità di regolamentazione dell'influenza del CEO di FTX sulle imminenti normative sulle criptovalute

Washington DC – Oggi il Consumer Choice Center inviato una lettera ai senatori e ai rappresentanti coinvolti nella creazione e approvazione dei futuri regolamenti sulle criptovalute, avvertendoli della sostanza delle raccomandazioni normative fatte dal CEO di FTX Sam Bankman-Fried, che ha fatto in un recente post sul blog aziendale.

Bankman-Fried è diventato, negli ultimi anni, un attore primario nella politica interna americana, impegnandosi a spendere fino a $1 miliardo per finanziare gli sforzi del Partito Democratico nel 2024 e una figura notevole che promuove la politica di regolamentazione della criptovaluta, gran parte della quale andrebbe a vantaggio della sua azienda e delle sue proprietà.

Yaël Ossowski, vicedirettore del gruppo di difesa dei consumatori Consumer Choice Center, ha dichiarato: "Il motivo per mettere in guardia i legislatori è che il decentramento che alimenta l'intero ecosistema crittografico è in gioco se sentono solo interessi acquisiti da agende oscillanti che non favoriranno necessariamente consumatori.

"Per quelli di noi con un notevole interesse da parte dei consumatori in Bitcoin e altre criptovalute - protocolli progettati per essere decentralizzati - vedere così tanto capitale e controllo conferiti a una persona che ha una grande influenza nell'elaborazione della legislazione per avere un impatto su milioni è un segnale di avvertimento." ha aggiunto Ossowski.

“Gli utenti di tecnologie decentralizzate non hanno bisogno di un approccio industriale alla regolamentazione. I regolamenti esistono per stabilire le regole del gioco, non per classificare i leader del gioco. La principale cautela che invochiamo è che molte normative proposte mirano a cementare gli attori del settore esistenti e bloccare i nuovi arrivati innovativi, richiedendo allo stesso tempo le stesse regole restrittive che hanno indotto molte persone a esplorare le criptovalute in primo luogo.

“I recenti commenti e suggerimenti del CEO di FTX e del noto raccoglitore di fondi del Partito Democratico Sam Bankman-Fried, in particolare, ci lasciano preoccupati. Se le regole sulle criptovalute e sui suoi clienti aiutano a consolidare i portafogli finanziari, le posizioni e i prezzi delle azioni solo di poche società selezionate, ciò allontanerà l'innovazione dalle coste americane. Mentre molte proposte presentate da Mr. Bankman-Fried rispondono alle esigenze dei consumatori, in particolare per quanto riguarda hack, truffe e protezione dei fondi, le sue raccomandazioni per un regime altamente autorizzato su tutti i lati delle transazioni digitali, in particolare la finanza decentralizzata (DeFi) , andare contro lo spirito del motivo per cui le criptovalute sono state create in primo luogo ", ha affermato.

“L'anno scorso, io e i miei colleghi del Consumer Choice Center abbiamo pubblicato il nostro Principi per la regolamentazione Smart Cryptosottolineando la necessità di prevenire le frodi, perseguire la neutralità tecnologica, una tassazione ragionevolmente bassa, la certezza del diritto e la trasparenza, che riteniamo costituiranno un quadro migliore per la futura regolamentazione.

“Sarebbe vantaggioso per tutti noi se le regole future aiutassero a responsabilizzare i consumatori e le aziende con cui interagiscono, punire le frodi, gli abusi e l'insider trading e fornire trasparenza finanziaria. I capricci di pochi selezionati attori del settore, per quanto di successo possano avere, non possono essere la luce guida per il futuro del denaro digitale decentralizzato", ha concluso Ossowski.

***Il vicedirettore del CCC Yaël Ossowski è disponibile a parlare con i media accreditati sulle normative dei consumatori e sui problemi di scelta dei consumatori. Si prega di inviare richieste dei media a yael@consumerchoicecenter.org.***

Il CCC rappresenta i consumatori in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Monitoriamo da vicino le tendenze normative a Washington, Ottawa, Bruxelles, Ginevra e altri punti caldi della regolamentazione e informiamo e attiviamo i consumatori a lottare per #ConsumerChoice. Scopri di più su consumerchoicecenter.org.

È in fase di adozione la legislazione globale sulle criptovalute. Ecco cosa devi sapere.

L'Unione Europea Markets in Crypto Assets Regulation (MiCA), una normativa che mira ad "armonizzare il quadro europeo per l'emissione e il trading di vari tipi di token crittografici come parte della strategia europea di finanza digitale", che è in lavorazione da anni , è finalmente pronto. Ha causato molte discussioni, alcune polemiche ed è stato temuto, ma anche accolto favorevolmente, dall'industria delle criptovalute. Esaminiamo il processo che ci ha portato qui, cosa deve ancora venire e perché questo atto legislativo potrebbe essere uno dei più significativi e completi che abbiamo mai visto nelle criptovalute.

Il MiCA, che sarà applicabile in tutti gli Stati membri dell'Unione Europea e in tutte le aziende che operano nell'UE, è in lavorazione dall'inizio del 2018. È stato discusso per la prima volta dopo il mercato rialzista del 2017, un periodo esaltante dove Bitcoin stava raggiungendo i suoi nuovi massimi, un migliaio di token hanno iniziato a prosperare tra le Initial Coin Offering (ICO) di cui più della metà ha fallito meno di 4 mesi dopo l'offerta. 

La Commissione europea ha pubblicato il suo piano d'azione Fintech nel marzo 2018 e ha dato mandato all'Autorità bancaria europea (EBA) e all'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) di rivedere se il quadro normativo dei servizi finanziari dell'UE esistente si applicasse alle criptovalute. Dopo aver deciso che la maggior parte delle risorse crittografiche non rientra nell'ambito delle attuali normative finanziarie, le autorità di regolamentazione hanno iniziato a lavorare su un nuovo quadro nell'ambito del pacchetto di finanza digitale che alla fine è diventato MiCA. Fin dal suo inizio, il mercato delle criptovalute ha attraversato un mercato ribassista, raggiungendo il suo minimo nei primi giorni della pandemia, seguito da un altro mercato rialzista prima di riprendere una tendenza al ribasso alla fine del 2021. Nuovi timori normativi sono stati accesi nei primi due trimestri di 2022 seguito da eventi come il crollo della stablecoin Terra Luna e i fallimenti di Three Arrows Capital e Celsisus. 

In un ambiente così frenetico, non è difficile capire che l'ambito di MiCA ha dovuto evolversi dalla sua concezione originale. Gli NFT esistevano a malapena quando la legislazione è stata concepita per la prima volta, l'estate DeFi non si vedeva da nessuna parte e Meta era ancora chiamata Facebook e lavorava al suo tanto disprezzato progetto Libra (ricordate quello?). Creare un quadro giuridico che fornisse certezza giuridica sia per gli investitori che per gli emittenti in quel tipo di ambiente a ritmo serrato non è stato facile e le autorità di regolamentazione sono tornate al tavolo da disegno alcune volte. Quello che abbiamo davanti a noi ora sarà il più grande atto legislativo sulle criptovalute fino ad ora. 

Una delle principali regole che influenzeranno il settore sono i requisiti stabiliti per i Crypto Asset Service Provider (CASP) e le società di investimento e chiunque fornisca servizi di custodia. Saranno responsabili per qualsiasi perdita di fondi dei clienti a meno che non siano in grado di dimostrare che è stata il risultato di eventi al di fuori del loro controllo. Una serie di misure riguarda la prevenzione dell'insider trading e della manipolazione del mercato. 

Nel processo di formulazione del MiCA, si sono svolte numerose accese discussioni sul proof-of-work, il cosiddetto "mining", e sui potenziali effetti ambientali di questa pratica. Anche con pressioni significative provenienti da alcuni gruppi, i legislatori si sono giustamente allontanati da qualsiasi potenziale divieto di proof-of-work. Tuttavia, gli attori del mercato delle criptovalute dovranno dichiarare informazioni sulla loro impronta climatica. 

Quando si tratta di protocolli finanziari decentralizzati, non rientrano nell'ambito del MiCA e la Commissione europea pubblicherà un rapporto separato su di essi nel 2023.

Una grande preoccupazione e molto dibattito durante il processo di scrittura di MiCA si è concentrata sulle stablecoin. A seguito delle preoccupazioni espresse dal Consiglio, alla normativa sono state aggiunte ulteriori restrizioni all'emissione e all'uso di stablecoin. In particolare, il MiCA ha espresso il parere che le stablecoin potrebbero rappresentare una minaccia per la sovranità monetaria e ha ritenuto che "le banche centrali dovrebbero essere in grado di richiedere all'autorità competente di revocare l'autorizzazione a emettere token asset-referenziati in caso di gravi minacce". 

Gli asset referenziati token (ART) come indicato nella legislazione dovrebbero essere riscattabili in ogni momento al prezzo di acquisto, il che rende più o meno possibile il lancio di qualsiasi stablecoin non denominata fiat, rendendo quasi impossibile che l'innovazione in quel campo abbia luogo e sottraendo ai consumatori europei la partecipazione a tali potenziali investimenti. Insieme ai limiti di emissione e ai limiti sui pagamenti su larga scala per le stablecoin non denominate in euro, questo crea un ambiente confuso e non favorevole ai consumatori quando si tratta di questi token.

Nonostante tutti gli aggiornamenti e il desiderio di stare al passo con gli sviluppi nel settore delle criptovalute, MiCA non copre oggi alcune parti molto importanti dell'economia delle criptovalute. Le NFT sono per lo più al di fuori del campo di applicazione di questa legislazione. Tuttavia, i membri del parlamento dell'UE hanno affermato che molti NFT sono effettivamente utilizzati come strumenti finanziari e potrebbero essere soggetti a standard diversi. D'altra parte, NFT frazionati, così come "token non fungibili in una grande serie

o la collezione dovrebbe essere considerata un indicatore della loro fungibilità” e non saranno trattati come risorse crittografiche uniche simili all'arte digitale o agli oggetti da collezione. 

Anche le attività oi diritti rappresentati dalla NFT dovrebbero essere unici e non fungibili affinché l'attività possa essere considerata come tale. Il fatto che le forze dell'ordine nazionali possano avere opinioni incoerenti sul fatto che un bene possa essere considerato non fungibile o meno, se richiede un white paper o come sarà esattamente regolamentato è qualcosa che dovrebbe destare preoccupazione in quanto potrebbe potenzialmente creare molte incoerenze e preoccupazioni sia per gli emittenti che per i consumatori. L'UE dovrebbe pubblicare un'altra relazione sulle NFT che porti maggiore chiarezza in questo settore.

Dopo che i linguisti avranno finito con la versione finale del testo, le aspettative sono che MiCA apparirà nella Gazzetta ufficiale intorno ad aprile 2023, il che significherebbe che le regole delle stablecoin inizieranno ad applicarsi ad aprile 2024 e le regole CASP saranno applicate a partire da ottobre 2024. Considerando che l'Unione Europea è la terza economia mondiale, gli effetti di questa legislazione avranno un ampio impatto sull'industria, sui consumatori al dettaglio e sugli investitori e avranno sicuramente una certa influenza su altri regolatori in tutto il mondo.

Avere l'Unione europea in prima linea nella regolamentazione dell'innovazione tecnologica è qualcosa che non abbiamo visto molto in passato. Con l'adozione del MiCA, spetterà all'industria e ai consumatori assicurarsi che le misure introducano certezza e consentano il fiorire di una maggiore innovazione. Inoltre, se tali priorità restano valide, queste misure vengono copiate e applicate altrove. Ad ogni modo, un lungo ed entusiasmante viaggio è davanti a tutti: autorità di regolamentazione, investitori e la più ampia comunità di criptovalute.

Descrizione