fbpx

Mese: Maggio2021

Rivelato: come gli Emirati Arabi Uniti si confrontano a livello globale per la resilienza alla pandemia

Il Pandemic Resilience Index ha classificato 40 paesi in base a campagne di vaccinazione, capacità di letti di terapia intensiva e test di massa

Gli Emirati Arabi Uniti sono stati elencati come il secondo paese più resiliente alla pandemia a livello globale in un nuovo rapporto.

Il Indice di resilienza pandemica ha classificato 40 paesi in base a fattori tra cui le date di approvazione della vaccinazione, le campagne di vaccinazione, la capacità dei letti di terapia intensiva e i test di massa.

Lo studio – condotto dal gruppo di difesa dei consumatori Consumer Choice Center (CCC) – mira a fornire una panoramica della preparazione del sistema sanitario globale alla crisi Covid.

Israele è in cima alla lista, seguito rispettivamente da Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Regno Unito e Bahrein. L'Ucraina è arrivata ultima al numero 41.

Il rapporto ha preso in considerazione il numero di dosi di vaccini Covid somministrate per 100 persone al 31 marzo. Israele guidava la carica con il 115,98%, seguita dagli Emirati Arabi Uniti (81,1%) e dal Regno Unito (52,53).

A partire dal 13 maggio, il Ministero della Salute e della Prevenzione degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato che il numero totale di dosi fornite è di 11.422.565 con un tasso di distribuzione del vaccino di 115,49 dosi per 100 persone.

L'indice ha anche preso in considerazione il numero di test giornalieri per paese. Gli Emirati Arabi Uniti sono in testa alla classifica per i test Covid giornalieri, con una media di 8,29 per 1.000 persone al giorno.

"Gli Emirati Arabi Uniti sono un paese che è riuscito a dare il via rapidamente alla sua campagna di vaccinazione, ha vaccinato oltre il 50% della sua popolazione [entro il 31 marzo] e ha effettuato test approfonditi, motivo per cui ha ottenuto risultati così positivi nell'indice", ha affermato Fred Roeder , amministratore delegato, CCC.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno iniziato il lancio della vaccinazione circa 10 giorni prima rispetto alla maggior parte dell'Unione Europea, ma le sue prestazioni sono state "significativamente" migliori, ha affermato.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno uno dei numeri più bassi di terapia intensiva ospedaliera pro capite, ma con una media di oltre otto nuovi test Covid giornalieri ogni mille persone, il paese si distingue per i test ed è nettamente in vantaggio su paesi come Germania, Repubblica Ceca, Ungheria, Francia, Lituania e Italia.

"La pandemia ha messo a dura prova i sistemi sanitari globali e ne ha messo in luce i punti di forza e di debolezza", ha affermato Roeder. "In particolare, ciò riguarda la capacità ospedaliera, le capacità di pianificazione e l'esistenza di un sistema normativo in grado di agire in modo rapido ed efficiente quando si tratta di test e vaccinazioni, tra le altre cose".

Gli Emirati Arabi Uniti mantengono eccellenti legami di collaborazione tra i settori della sanità privata e pubblica, che hanno consentito una rapida esecuzione in mezzo a una pandemia, ha affermato Roeder.

“Gli Emirati Arabi Uniti hanno dimostrato di avere un governo intelligente. Sia Israele che gli Emirati Arabi Uniti si sono dimostrati paesi agili che hanno risposto rapidamente e hanno pianificato la pandemia fino alla fine", ha affermato, aggiungendo che gli Emirati Arabi Uniti hanno offerto un "modello" ai paesi europei.

“Gli Emirati Arabi Uniti sono un paese lungimirante. I responsabili politici di tutto il mondo farebbero bene a guardare al successo degli Emirati Arabi Uniti nell'affrontare la pandemia di Covid ", ha affermato.

Originariamente pubblicato qui.

Gli Emirati Arabi Uniti sono stati nominati la seconda nazione più resiliente per la risposta al Covid-19 nelle classifiche globali

Gli Emirati Arabi Uniti sono stati nominati il secondo paese più resiliente al mondo per la loro risposta alla pandemia di Covid-19.

Solo Israele si è classificato più in alto nella classifica Indice di resilienza pandemica 2021, compilato dal Consumer Choice Center (CCC), un'organizzazione senza scopo di lucro che rappresenta i diritti dei consumatori in più di 100 paesi.

Il rapporto CCC, utilizzando i dati disponibili il 31 marzo, mirava a fornire una panoramica della preparazione del sistema sanitario globale alla crisi del Covid-19.

Ha individuato gli Emirati Arabi Uniti per ottenere risultati significativamente migliori rispetto ai paesi dell'UE con il lancio delle vaccinazioni, nonostante sia iniziato solo 10 giorni prima.

“Gli Emirati Arabi Uniti sono un paese che è riuscito a dare rapidamente il via al suo programma di vaccinazione che ha visto vaccinare oltre il 50% della sua popolazione. Anche i suoi test approfonditi sono in cima alla classifica ", hanno affermato gli autori del rapporto, Fred Roeder, amministratore delegato di CCC e responsabile della ricerca di CCC Maria Chaplia.

Hanno evidenziato che la media dei test Covid-19 degli Emirati Arabi Uniti di 8,29 per 1.000 persone al giorno era terza a Cipro e Lussemburgo, e ben prima di paesi come Germania, Repubblica Ceca, Ungheria, Francia e Italia.

"La pandemia ha messo i sistemi sanitari a livello globale a un test di emergenza e ne ha esposto i lati forti e deboli", afferma il rapporto.

"In particolare, ciò riguarda la capacità degli ospedali, le capacità di pianificazione e l'esistenza di un sistema normativo in grado di agire in modo rapido ed efficiente quando si tratta di test e vaccinazioni".

Il rapporto ha misurato 40 paesi su "approvazione della vaccinazione, sua spinta e ritardi che l'hanno frenata, capacità dei letti di terapia intensiva e test di massa".

Israele e gli Emirati Arabi Uniti sono stati gli unici due paesi a ricevere il punteggio massimo, davanti a Stati Uniti, Regno Unito e Germania, che sono stati valutati come "sopra la media".

Il paese con il punteggio più basso è stato l'Ucraina, con la Nuova Zelanda anche nominata nella sezione più bassa.

“I paesi che hanno iniziato a testare e poi a vaccinare il prima possibile e che avevano una capacità di letti di terapia intensiva sufficiente o quasi sufficiente, sono riusciti a contenere meglio [il] coronavirus”, afferma il rapporto.

Originariamente pubblicato qui.

Казанский и Курский вокзалы вошли в европейский топ благодаря большому выбору направлений, магазинов и ресторанов

Nell'ambito di un'organizzazione media per accedere al Consumer Choice Center, è possibile scegliere tra i siti di ricerca in Europa. Questo è il punto di partenza, quindi due moscoviti hanno parlato nella top-10 di valutazione: canale a 4 minuti e corsia a 6 mesi. Ci sono 50 voci in 15 strati. Per quanto riguarda le voci comuni e ciò che prova in un film di successo, mi rivolgo a un'altra persona su un'auto in modalità automatica.

– Мария, qual è il tuo modo di parlare, che cosa devi fare per l'analisi finale?

 – Per favore, guarda che le mie stazioni sono state scaricate senza problemi da questo, ma solo da quelle di cui sopra. Nell'indice ci sono parole europee con una quantità di circa 30 ml di zucchero in bocca.

– Qual è il criterio per cui hai scelto una buona idea in questo elenco?

 – Мы оценивали сочетание различных факторов: от степени переполненности платформ до наличия беспроводной сети. В число критериев также входит количество международных и внутренних направлений, куда могут уехать путешественники, конкуренция железнодорожных компаний, наличие ресторанов и магазинов на территории вокзала, доступность для пассажиров на инвалидных колясках, наличие залов ожидания первого класса, а также удобство доступа к платформе.

 – In top-10 вошли два российских вокзала. Che cosa è il supporto?

 – Начну с минусов. Казанский и Курский вокзалы Москвы справляются с большим потоком пассажиров, чем вокзалы Лейпцига и Вены, а значит, более загружены. По нашей информации, на Казанском вокзале есть эскалатор для выхода на платформы, но нет эскалатора, соединяющего 1 и 2 этажи, что немного снизило его рейтинг. Курский вокзал используют только две железнодорожные компании, что говорит об отсутствии конкуренции по сравнению с другими 10 ведущими европейскими вокзалами. Однако на обоих вокзалах много магазинов и относительно хороший выбор ресторанов, что наряду с большим количеством маршрутов внутренних и международных направлений способствовало их высокому рейтингу.

– В предыдущем году Казанский вокзал Москвы также попал в top-10, но тогда он оказался только на 9-м месте. Che cos'è per me?

 – В этом году мы исключили из критериев оценки чистоту и вывески, что повлияло на результаты.

– Что позволило главному вокзалу Лейпцига (Leipzig Hauptbahnhof) стать лучшим?

 – Немецкий Leipzig Hauptbahnhof действительно возглавляет наш рейтинг лучших железнодорожных вокзалов Европы. Это вокзал, предлагающий наибольшее количество внутренних направлений, а также он не даст заскучать ожидающим пассажирам благодаря множеству магазинов и ресторанов. A questo punto, devi inserire 5 percezioni, in modo che una di esse vada a buon fine.

– I punti di accesso ai punti di accesso consentono di accedere al sito Internet. Vuoi sapere quali sono le tue informazioni prima di pubblicare una registrazione?

 – Да, конечно. Мы также собирали данные с сайтов вокзалов, оценивали показатели онлайн-статистики и провели собственное исследование, чтобы получить всю необходимую информацию. В процессе сбора данных мы сталкивались с противоречивой информацией и показателями, измеряемыми разными железнодорожными станциями и компаниями по-разному (например, количество пунктов назначения). Il problema è che i miei pandemie, con i quali, non sono mai stati pronunciati sulla voce della verifica non sono stati in grado di farlo. Il mio punto di forza è quello di vedere l'indice e il punto di vista del metodo. Мы про и наших читателей признать трудность рабоrsa

– Почему вы в целом решили запустить это исследование? Qual è il tuo posto preferito?

 – Хотя сейчас путешествия в целом кажутся мечтой из прошлого, свет в конце тоннеля ESTь. Pubblicato sull'indice di riferimento, ti consiglio di fare clic sul passaggio, che si trova sulla nuova posizione reale. Высокие баллы получили те станции, которые предлагали интересные направления для путешествий по всему континенту, а также здравое сочетание магазинов, ресторанов и удобств, которые можно найти на станции. Questo è ciò che è necessario per te.

Мы предлагаем использовать наш рейтинг для информирования потребителей и администраторов о том, кто лучше всего справляется с работой с пассажирами. Prima di inviare una richiesta di informazioni su una voce, una volta raggiunta la voce. Quindi, allora, una volta che sei stato, devi decidere.

Originariamente pubblicato qui.

Canada sotto pressione per sostenere la rinuncia alla revoca dei brevetti sui vaccini Covid-19

David Clement è intervistato su "Your Morning" di CTV, spiegando perché il Canada non dovrebbe sostenere il #TRIPSRinuncia​ presso l'OMS, che sospenderebbe le protezioni della proprietà intellettuale sui vaccini e la tecnologia COVID, e cosa il Canada e gli Stati Uniti possono effettivamente fare per sostenere l'aumento della fornitura globale di vaccini.

Originariamente pubblicato qui.

Non abbiamo bisogno di revocare i brevetti per rendere i vaccini più accessibili

E l'indebolimento delle regole sulla proprietà intellettuale danneggerebbe attivamente i più vulnerabili.

A 14 mesi interi dall'inizio della pandemia, quasi metà degli americani idonei ha ricevuto almeno una dose di vaccino. La fine è in vista e dobbiamo ringraziare l'innovazione. E così, mentre la nostra economia riapre e le restrizioni vengono revocate, l'attenzione si rivolge a nazioni duramente colpite come l'India e il Brasile, attualmente sperimentando numeri di casi alle stelle. 

La domanda, quindi, è come potenziare le vaccinazioni all'estero. Il New York Times rileva che l'epidemia in India sta provocando il paese limitare l'esportazione dei propri vaccini, che potrebbe danneggiare in particolare l'Africa, dal momento che quelle nazioni fanno affidamento sui vaccini indiani. 

Di fronte a pressione per utilizzare ogni strumento disponibile per aumentare le vaccinazioni all'estero, l'amministrazione Biden ha annunciato la scorsa settimana di sostenere una proposta per rinunciare alle protezioni dei brevetti sui vaccini COVID. 

Questa misura, denominata TRIPS Waiver (Trade-Related Aspects of Intellectual Property Rights) ed è stata presentata l'autunno scorso presso l'Organizzazione mondiale del commercio da parte di India e Sudafrica, sarebbe molto più di una semplice soluzione temporanea per più colpi.

Se la rinuncia venisse attivata, annullerebbe apparentemente le protezioni della proprietà intellettuale sui vaccini COVID, consentendo a paesi e aziende di copiare le formule sviluppate dalle aziende private di vaccini nella speranza di crearne di proprie, senza alcuna garanzia di successo o sicurezza.

La coalizione che sostiene l'impegno di Biden include Medici Senza Frontiere, Human Rights Watch, e il Segretario generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus, che primo ha sostenuto questo sforzo nel 2020 prima che fosse approvato qualsiasi vaccino contro il coronavirus.

I diritti di proprietà intellettuale sono protezioni che aiutano a promuovere l'innovazione e forniscono certezza giuridica agli innovatori in modo che possano trarre profitto e finanziare i loro sforzi. Un indebolimento delle regole sulla proprietà intellettuale danneggerebbe attivamente i più vulnerabili, le stesse persone che i gruppi che sostengono la rinuncia alla proprietà intellettuale stanno nominalmente cercando di aiutare.

Il potere di emettere la rinuncia deriva da una sezione del trattato del 1995 che ha creato l'Organizzazione mondiale del commercio, intesa a proteggere la proprietà intellettuale tra i partner commerciali globali. Mentre una rinuncia al vaccino COVID sarebbe la più sostanziale fino ad oggi, simile sono stati tentati sforzi sia sui medicinali per l'HIV/AIDS che sui farmaci generici, quest'ultimo l'unico altro caso di successo.

La spinta per una rinuncia ignora che molte aziende si sono volontariamente impegnate a vendere i loro vaccini a prezzo di costo o addirittura si sono offerte di condividere informazioni con altre aziende. Moderna, da parte sua, ha ha dichiarato non farà valere i diritti di proprietà intellettuale sul suo vaccino a mRNA durante la pandemia e consegnerà qualsiasi ricerca a coloro che possono aumentare la produzione. Gli sviluppatori del vaccino Oxford-AstraZeneca si sono impegnati a farlo vendilo a prezzo di costo fino alla fine della pandemia.

Inoltre, questa misura avrebbe implicazioni di vasta portata. I sostenitori affermano che poiché COVID rappresenta una tale minaccia globale e poiché i governi occidentali hanno investito miliardi per garantire e aiutare a produrre vaccini, i paesi a basso e medio reddito dovrebbero essere sollevati dall'onere di acquistarli. Ma i paesi ricchi lo sono già donare vaccini all'Organizzazione Mondiale della Sanità's il programma COVAX, che dona gratuitamente ai paesi i vaccini.

Ci sono alcuni motivi per cui è improbabile che una deroga TRIPS sia la soluzione più efficiente. I vaccini richiedono conoscenze specialistiche per sviluppare e produrre questi vaccini e i vaccini a mRNA richiedono la conservazione a freddo. Come ha fatto l'economista Alex Tabarrok sottolineato, i produttori di vaccini hanno perlustrato il mondo alla ricerca di adeguate strutture per i vaccini, ma non sono riusciti. 

Sembra poco plausibile che tutto ciò possa essere ottenuto al di fuori dei tradizionali contratti di appalto che abbiamo visto nell'Unione Europea e negli Stati Uniti. Ciò che è più probabile è un aumento di vaccini falliti e non sicuri che sarebbe rischioso per le popolazioni vulnerabili, come ha affermato il filantropo Bill Gates ha ha sostenuto nella sua opposizione alla rinuncia.

Se il costo della ricerca e della produzione di un vaccino contro il COVID è davvero $1 miliardo come si sostiene, senza alcuna garanzia di successo, sono relativamente poche le aziende biotecnologiche o farmaceutiche in grado di sopportare tale costo. E la distribuzione sarebbe una storia completamente diversa.

Se l'amministrazione Biden vuole aiutare le nazioni vulnerabili, c'è un modo più semplice: liberare le decine di milioni di dosi di vaccini AstraZeneca seduta dormienti nei magazzini, che la FDA non ha ancora approvato, e iniziare a esportare il nostro surplus di vaccini nei paesi più colpiti. Proprio per questo il COVAX è stata creata l'iniziativa e perché gli Stati Uniti dovrebbero sostenerla.

Nel frattempo, diamo anche un'occhiata alle implicazioni future di muoverci ora per limitare le protezioni della proprietà intellettuale per le stesse aziende che hanno fornito i vaccini salvavita che ci faranno uscire dalla nostra attuale pandemia.

BioNTech, la società tedesca guidata dal team marito-moglie di Uğur Şahin e Özlem Türeci che ha collaborato con Pfizer per la sperimentazione e la distribuzione del loro vaccino a mRNA, è stata originariamente fondata per utilizzare l'mRNA per curare il cancro. Prima della pandemia, hanno assunto enorme debito e si sono dati da fare per finanziare la loro ricerca. Una volta iniziata la pandemia, hanno orientato le loro operazioni e prodotto uno dei primi vaccini COVID mRNA, che hanno ricevuto centinaia di milioni di persone.

Con miliardi di vendite ai governi e milioni di investimenti privati diretti, possiamo aspettarci che l'ormai fiorente BioNTech sia in prima linea nella ricerca sul cancro dell'mRNA, che potrebbe darci una cura. Lo stesso vale per molte malattie orfane e rare che altrimenti non ricevono finanziamenti importanti.

Sarebbe stato possibile senza la protezione della proprietà intellettuale?

Se vogliamo essere in grado di affrontare e porre fine a questa pandemia, continueremo ad aver bisogno dell'innovazione sia dei produttori di vaccini che dei produttori che lo rendono possibile. La concessione di una rinuncia una tantum creerà un precedente di annullamento dei diritti di proprietà intellettuale per una serie di altri medicinali, il che metterebbe in grave pericolo l'innovazione futura e milioni di potenziali pazienti.

Soprattutto di fronte alle mutanti varianti del COVID, abbiamo bisogno di tutti gli incentivi sul tavolo per proteggerci dalla prossima fase del virus. 

Piuttosto che cercare di abbattere coloro che hanno realizzato il miracolo di vaccini rapidi, economici ed efficaci, dobbiamo sostenere le loro innovazioni e fornire forniture ai paesi che ne hanno bisogno. Gesti simbolici che avranno conseguenze drastiche, soprattutto sui più vulnerabili, non sono all'altezza del compito.

Originariamente pubblicato qui.

La Canadian Cancer Society sostiene la tassa sullo svapo, come quasi un terzo di Sask. gli adolescenti svapano ogni giorno

La direttrice regionale della Canadian Cancer Society, Angeline Webb, afferma di sostenere la tassa provinciale del 20% sui prodotti a vapore.

Dice che le misure sui prezzi hanno dimostrato di ridurre lo svapo tra giovani e adulti.

"Attualmente, i prodotti per lo svapo sono abbastanza convenienti, quindi vogliamo escludere i bambini dal mercato".

Il governo provinciale afferma che il costo aggiuntivo aiuterà a "impedire che i prodotti a vapore siano attraenti per i giovani e i non fumatori".

Salute Canada la ricerca mostra che il 30% degli adolescenti del Saskatchewan svapa quotidianamente, secondo Webb.

Dice che la ricerca di Health Canada e del Centro statunitense per il controllo delle malattie mostra che gli adolescenti che svapano hanno tre volte più probabilità di iniziare a fumare.

Nel Saskatchewan, i consumatori attualmente pagano il sei percento di GST e il sei percento di PST sui prodotti di svapo.

Il disegno di legge 32 della provincia aggiungerebbe 14 punti percentuali al prezzo di vapori liquidi, prodotti e dispositivi il 1° settembre 2021.

Il governo federale sta conducendo ricerche per sostenere il divieto di vendita di prodotti di svapo aromatizzati in Canada, una mossa che secondo Webb è supportata dalla Canadian Cancer Agency.

L'Isola del Principe Edoardo e la Nuova Scozia hanno bandito tutti gli e-liquid aromatizzati e i prodotti di svapo. Anche il Quebec e il New Brunswick stanno prendendo in considerazione restrizioni ai prodotti da svapo aromatizzati.

"I prodotti da svapo aromatizzati sono allettanti per i giovani che provano e continuano a utilizzare prodotti da svapo a causa dei sapori", ha affermato Webb. "Le persone che usano prodotti di svapo hanno il 30% in più di probabilità di sviluppare una grave malattia respiratoria".

Tuttavia, Kevin Tetz, comproprietario e gestore di Inspired Vapor Company, afferma che lo svapo riduce l'onere sanitario dei contribuenti riducendo le malattie e la morte legate al fumo.

David Clement, responsabile degli affari nordamericani per Consumer Choice Center, un gruppo di difesa dei consumatori nordamericano, è d'accordo con Tetz.

Clement afferma che Bill 32 comporterà costi più elevati per i consumatori sia sui prodotti di vaporizzazione di nicotina che di cannabis.

"Questo alla fine getterà i consumatori sotto l'autobus, in particolare i consumatori adulti e i fumatori che usano i prodotti di svapo come mezzo per smettere di fumare sigarette", ha affermato Clement.

I negozi di vaporizzatori non possono vendere ai minori di 18 anni e i negozi sono tenuti a bloccare le vetrine per impedire che i loro prodotti siano esposti al pubblico.

Blaine Tetz, comproprietario di Inspired Vapor Company, afferma di aver fumato per oltre 30 anni e di aver cercato di smettere di fumare usando cerotti alla nicotina, farmaci da prescrizione, ipnosi e forza di volontà. È stato in grado di smettere di fumare nel 2017 dopo aver iniziato a svapare.

"Gradualmente ho smesso di fumare sigarette fino a quando non le volevo più e l'unico motivo per cui ero in grado di farlo era perché avevo un sostituto della nicotina", ha detto Tetz.

Tetz ora possiede e gestisce tre negozi di vaporizzatori in collaborazione con suo figlio a Melfort, Prince Albert e Humboldt. Dice di avere oltre un migliaio di clienti nel suo database di clienti che hanno dichiarato al loro negozio di essere riusciti a smettere di fumare con l'aiuto dei vaporizzatori.

Dice che i loro negozi vendono molti tipi di "succhi di vaporizzazione", da liquidi non aromatizzati alla nicotina a liquidi alla nicotina di varie concentrazioni.

Blaine Tetz afferma che un divieto sui sapori "decimerebbe l'industria".

Non ci sono leggi provinciali contro lo svapo all'interno, inclusi bar, ristoranti, hotel, ecc. se non specificato dal singolo stabilimento.

Alcuni governi municipali come la città di Saskatoon hanno approvato leggi che limitano dove le persone possono svapare.

Originariamente pubblicato qui.

Скасування патентів на КОВІД-вакцини вб'є інновацію у світі

Що потягне за собою скасування патентів на вакцини

Раніше цього тижня адміністрація президента Байдена підтримала призупення захисту прав інтелектуальної власності у Світовій Організації Торгівлі (СОТ). Таке рішення було прийнято з метою пришвидишити вироблення вакцин і відповідно вакцинацію населення світу, зокрема це стосується країн, що розвиваються. Наслідком підривання прав інтелектуальної власності стане різке зменшення інновації у світі, чорний ринок вакцин, і негативне бачення вакцинації як такої.

Передісторія

У жовтні 2020 року Індія та Південно-Африканська Республіка вперше висунули глобальну пропозицію про відмову від деяких положень Угоди про торгові аспекти прав інтелектуальної власності (TRIPS) Світової організації торгівлі (далі – СОТ), щоб дозволити будь-якому виробникам фармацевтичних препаратів виготовляти вакцини COVID та розповсюджувати їх. Крім патентів, йшлось про інші форми захисту прав інтелектуальної власності, щоб забезпечити виготовлення та розповсюдження необхідних медичних виробів, таких як маски, вентилятори, засоби індивідуального захисту.

Per questo motivo, ti propongo di spendere meno di 100 centesimi in Francia, in Spagna e in Francia.

Але австралія, поряд з ве иобританєюєю, єє, шшйцйцйц, японєю, бзз та н. Н. Н. Н. Н. Н. Н. Н. Н. Н. Н. Н.. L'unica opzione disponibile per il rilascio del brevetto.

“L'approvazione del Consiglio di sicurezza per la protezione dei brevetti delle vaccinazioni contro il COVID-19 è più sicura per il virus”, – ція сказала речниця уряду Німеччини. Dopotutto, questo è "l'intellettuale intelligente che cerca di capire l'innocenza e il modo migliore per farlo".

Що таке VIAGGI

Угода TRIPS є невід'ємною частиною правової бази СОТ щодо інтелектуальної власності. Згідно зі статтею 27 (2) Угоди TRIPS, країни-члени СОТ можуть виключити патентоспроможність винаходів, необхідних для захисту здоров'я населення. Стаття 30 дозволяє учасникам робити обмежені винятки з прав, наданих патентом.

Серед іншого, угода, основною метою якої є захист прав інтелектуальної власності, також включає положення про примусове ліцензування або використання предмета патенту без дозволу правовласника (стаття 31). По суті, це означає, що “у разі надзвичайної ситуації в країні чи інших обставин надзвичайної невідкладності або у випадках некомерційного використання в державних цілях” держава-член може дозволити комусь іншому виробляти запатентований продукт без згоди власника патента.

Тоді як за звичайних обставин особа чи компанія, яка подає заявку на ліцензію, повинна спочатку спробувати отримати добровільну ліцензію у правовласника на розумних комерційних умовах (стаття 31b). Una volta che non sei riuscito a trovare un'altra soluzione per il tuo viaggio, puoi farlo durante il tuo viaggio.

Таким чином, гнучкість TRIPS дозволяє країнам замінити глобальні правила інтелектуальної власності, щоб зменшити шкоду, заподіяну надзвичайною ситуацією, і в основному має предметом фармацевтичні препарати.

Potevano proporre Індії та Південної Африки спрямовані на більшу гнучкість, ніж передбачена в Угоді TRIPS.

Скасування патентів на вакцини є політичним та недалекоглядним рішенним.

Якими будуть наслідки

Імплементація пропозиції зробить можливим виробляння вакцин компаніями, які за нормальних умов могли би не отримати дозвіл на виготовлення вакцини через брак виробничих потужностей і знань загалом, чи можливості забезпечити правильне зберігання. Таким чином, після скасування патентів не буде жодних гарантій безпеки виробництва вакцин, що стане прямою загрозою для здоров'я людства. Якщо дози будуть вироблятись сторонніми постачальниками, спираючись на запатентовані формули та процеси, але без спеціалізації, це збільшить ризики псування вакцин або виготовлення поганих недіючих вакцин, які підірвуть вакцинацію загалом.

Le vaccine sbagliate non sono in grado di fornire alcun tipo di video in caso di pandemia, ma solo dopo aver ricevuto un messaggio.

Кращий спосіб заохотити справедливий розподіл існуючих вакцин – це не усунути фінансові стимули а зробити те, що більшість виробників вакцин проти COVID-19 насправді вже роблять: зниження їх цін для країн, що розвиваються, або продаж вакцини на вартість. Розробники вакцини Оксфорд-АстраЗенека пообіцяли продавати за собівартістю, поки пандемія не закінчиться.

Chi è il tuo punto di vista per l'internet?

Противники прав інтелектуальної власності часто роблять помилку, сприймаючи інновації як належне, тим самим закриваючи очі на рушійну силу будь-якого виду підприємництва: економічні стимули. I brevetti di una forma intellettualmente intellettiva non sono mai stati superati dal vino. Prima di tutto, ti garantiamo che l'azienda può inviare il tuo prodotto all'indirizzo di posta elettronica.

Короткотерміновим результатом зниження прав інтелектуальної власності буде розширений доступ до інновацій, але в довгостроковій перспективі інновацій не буде. 

Ora puoi fare un'esperienza di intrattenimento intelligente, quindi ho bisogno di una corona per ottenere informazioni sul tuo conto. Пацієнти, яким одного разу можуть поставити діагноз невиліковних захворювань, таких як хвороба Альцгеймера, діабет або ВІЛ/СНІД, повинні скористатися шансом на отримання ліків, а захист прав інтелектуальної власності – це єдиний спосіб надати їм такий шанс.

Originariamente pubblicato qui.

Nhìn nhận khách quan trước những chiến dịch chống thuốc lá điện tử

Các nhà khoa học trên thế giới đang có nhiều ý kiến trái chiều về quan điểm đối xử với thuc lá điện tử. Tuy nhiên, mới đây, họ bắt đầu tỏ ra nghi ngờ mục đích và động cơ từ những nguồn tài trợ nước ngoài cho các cơ quan Chính phủ ở các quốc gia đang phát triển để hậu thuẫn việc ra chính sách bài trừ sản phẩm này .

Thậm chí, có nhà khoa học còn chỉ ra rằng các chiến dịch chống lại thuốc lá điện tử là một sai lầm nếu như các cơ quan y tế nhận tiền tài trợ để kiên trì phản đối bất chấp lý lẽ cũng như vận động hành lang các nhà lập pháp nói “không” theo ý của họ.

Trong một bài viết của mình đăng trên Trang bách khoa về từ thiện filanthropy (*), tác giả marc gunther cho biết vào tháng 9/2019, Michael Bloomberg, nhà từ từ phú, và matheers Myers, chủ củ lợi nhuận Campaign for Tobacco-Free Kids (Chiến dịch trẻ em không thuốc lá), đã công bố một chiến dịch kéo dài ba năm trị giá 160 triệu USD để chấm dứt những gì họ mô tả là dịch bệnh sử dụng thuốc lá điện tử ở trẻ em .

Tác giả nhận ịnh chắc chắn là tổ chức từ thiện bloomberg filantropies đã sử dụng tiền và ảnh hưởng của mình ể hạn chế việc sử dụng vaping (mội thuối thuối t điện t ử đnh ể hạn chế việc sử dụng vaping (mội tHuối t điện t ử đnh ể ể hạn chế việc sử dụng vaping (mội tHuối t điện t ử đnh ể hạn chế việc sử dụng vaping (Mội Nhưng những người hoạt động trong nhiều thập kỷ để giảm tử vong do hút thuốc nói rằng chiến dịch chống thuốc lá điện tử đang diễn ra là sai lầm, không có cơ sở khoa học và có khả năng gây hại nhiều hơn lợi.

Còn tờ the Brussel Times (Bỉ) trong một bài viết của nhà báo Yaël Ossowski (**) cho rằng bất chấp sự xuất hiện của một giải pháp hút thuốc có công nghệ hiện đại và ít gây hại hơn, một tổ chức được tài trợ đã nỗ lực để cấm hoàn toàn vaping cách tham gia soạn thảo một loạt các dự thảo luật, tặng quà cho các cơ quan y tế cho các chiến dịch vậch vậch. È stato registrato un prezzo di 1 dollaro per Michael Bloomberg a un prezzo di 1 dollaro.

Tại Philippines, một cuộc điều tra liên bang cho thấy các cơ quan quản lý y tế đã nhận hàng trăm nghìn đô la từ một tổ chức từ thiện liên kết với Bloomberg trước khi họ đưa ra dự thảo luật cấm các thiết bị vaping. Các đại diện của Quốc hội nói rằng luật được trình bày không có gì phải bàn cãi và chỉ được đưa ra sau khi Cơ quan Quản lý Thực phẩm & Dược phẩm nhận được khoản tài trợ lớn.

Ở Mexico, một luật sư của “Chiến dịch trẻ em không thuốc lá”, một trong những nhóm kiểm soát thuốc lá lớn nhất toàn cầu do Bloomberg Philanthropies tài trợ, đã soạn thảo luật hạn chế nghiêm ngặt việc nhập khẩu và bán thiết bị svapare. Người ta cáo buộc rằng carmen medel, chủ tịch ủy ban sức khỏe của hạ viện mexico, đã ký hợp ồng với tổc từc t thiện này ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể ể tivamente của vị luật sư của tổ chức này.

Điều này được kết hợp bởi các cuộc điều tra liên tục về ảnh hưởng của các tổ chức phi chính phủ nước ngoài đối với các chính sách tương tự ở Ấn Độ, nơi Thủ tướng Narendra Modi đã quyết định cắt đứt quan hệ với tổ chức il thiện Bloomberg sau khi các cơ quan tình báo trong nước của ông đưa ra lo ngại.

Nhà báo Yaël Ossowski cho rằng: “Thật không may, mặc dù hoạt động từ thiện của Michael Bloomberg có ý nghĩa quan trọng và có mục đích tốt, nhưng các nhóm nhận số tiền đó để kiểm soát thuốc lá đã mắc phải sai lầm chết người khi đánh đồng thuốc lá điện tử với thuốc lá truyền thống. Và điều đó sẽ gây tổn hại đến sức khỏe toàn cầu trên quy mô lớn”.

Trong khi đó, giáo sư Kenneth Warner quan đến việc kiểm soát thuốc lá. Ông là một thành viên ban sáng lập của Truth Initiative – tổ chức y tế công cộng phi lợi nhuận cam kết chấm dứt sử dụng thuốc lá. Ông Warner cũng là chủ tịch của Hiệp hội Nghiên cứu về Nicotine và Thuốc lá, biên tập viên khoa học cấp cao của báo cáo kỷ niệm 25 năm của Surgeon General về hút thuốc và sức khỏe, và là hiệu trưởng của Trường Y tế Công cộng của Đại học Michigan.

A proposito di: “Michael Bloomberg ha parlato con lui di un video di Michael Bloomberg. Nhưng về vấn đề này (tác hại thuốc lá điện tử có thể gây tử vong), ông ấy có phần đi quá đà”. Bài viết cũng cho rằng những nhà khoa học khác của phong trào kiểm soát thuốc lá cũng chia sẻ quan điểm này.

Trong khi đó, theo lập luận của các nhà phê bình, trong khi thuốc lá điện tử và thuốc lá điếu truyền thống đều chứa nicotine, một chất kích thích hóa học gây nghiện có nguồn gốc từ thuốc lá, thuốc lá điện tử ít nguy hiểm hơn nhiều so với hút thuốc lá. 

Trong bài báo khoa học “Bằng chứng, báo động và tranh luận về thuốc lá điện tử”, năm chuyên gia y tế công cộng khẳng định rằng việc hạn chế tiếp cập vào các sản phẩm thuốc lá điện tử trong khi vẫn để thuốc lá Truyền thống có tác hại hơn trên thị trường là sai lầm. Các tác giả bao gồm Cheryl Healton, cựu giám đốc điều hành của Truth Initiative, là hiệu trưởng của trường y tế công cộng thuộc Đại học New York, cũng như các trưởng khoa y tế công cộng tại các trường đại học Bang Ohio và Emory .

Điểm chung của các văn bản luật của các tổ chức nhận được tài trợ biên soạn đều đề xuất cấm nhập khẩu các sản phẩm thuốc lá thế hệ mới vì cho rằng các sản phẩm này độc hại không kém gì thuốc lá điếu.

Trong khi đó, các nhà khoa học đang chứng minh điều ngược lại. Giáo sư John Newton, Giám đốc về Cải thiện Y tế, Y tế Công cộng Anh còn cho rằng, thuốc lá điện tử (vaping) là một trong những công cụ hỗ trợ cai nghiện hiệu quả nhất hiện nay, giúp khoảng 50.000 người bỏ thuốc lá mỗi năm. Châu âu đã trở thành một trong những thị trường ủng hộ thuốc lá thế hệ mới và có chính sách quản thuốc lá thế hệ mới “dễ thở” hơn so với thuốc thống.  

Originariamente pubblicato qui.

Il sostegno di Biden al sequestro della proprietà intellettuale del vaccino danneggia l'innovazione

Ieri l'amministrazione Biden annunciato sosterrebbe gli sforzi di paesi come l'India e il Sud Africa per sospendere la proprietà intellettuale sui vaccini COVID-19 presso l'Organizzazione mondiale del commercio utilizzando il VIAGGI Rinuncia.

"Gli Stati Uniti sostengono la rinuncia alle protezioni della proprietà intellettuale sui vaccini COVID-19 per aiutare a porre fine alla pandemia e parteciperemo attivamente ai negoziati @WTO per far sì che ciò accada", twittato L'ambasciatore statunitense per il commercio Katherine Tai.

Yaël Ossowski, vicedirettore del gruppo globale di difesa dei consumatori Consumer Choice Center, ha definito la mossa dell'amministratore di Biden un "grossolano errore".

"Sostenendo il sequestro della proprietà intellettuale sui vaccini innovativi, l'amministrazione Biden sta attivamente danneggiando l'innovazione e la certezza future per le aziende biotecnologiche che utilizzano i brevetti per finanziare la loro ricerca e sviluppo, soprattutto quando il costo stimato per la produzione di un vaccino COVID è vicino a $1 miliardo.

"Ciò danneggerebbe attivamente i pazienti che dipendono da farmaci e vaccini innovativi che altrimenti non ricevono finanziamenti primari, compresi i più vulnerabili del mondo", ha affermato Ossowski.

“L'azienda tedesca BioNTech, che ha sviluppato il primo vaccino a mRNA e ha collaborato con Pfizer per la distribuzione e i test, è originariamente una società di ricerca sperimentale sul cancro e intende utilizzare i suoi profitti per trovare la prossima cura per il cancro. Il sostegno di Biden alla rinuncia al brevetto minerebbe quegli sforzi e altro ancora.

“Inoltre, una volta rilasciato l'IP, non vi è alcuna garanzia per la sicurezza della produzione di vaccini, sia per le conoscenze specialistiche e le attrezzature necessarie per produrli sia per conservarli correttamente per la massima efficienza. Se le dosi vengono prodotte da fornitori di terze parti che si basano su formule e processi brevettati ma senza la specializzazione, ciò aumenterà i rischi di vaccini falliti e di persone vulnerabili messe a rischio, il che potrebbe portare all'esitazione dei vaccini in tutto il mondo ", ha affermato Ossowski.

“I cattivi attori avranno un tempo più facile per spingere i prodotti del mercato nero sul mercato. I vaccini falsi non solo mineranno la spinta globale ai vaccini, ma metteranno anche a rischio vite umane e ridurranno la fiducia nei vaccini.

“Se gli Stati Uniti vogliono aiutare a vaccinare i paesi a basso e medio reddito che soffrono a causa della pandemia, dovrebbero rilasciare tutte le dosi del vaccino AstraZeneca che si trova nei magazzini americani, che la FDA non ha ancora approvato, e iniziare a esportare il nostro surplus di vaccino verso il paesi più duramente colpiti”, ha concluso Ossowski.

Leggi il nostro articolo simile nella Posta Finanziaria.

36 organizzazioni firmano una lettera di coalizione che condanna la proposta di divieto del mentolo

All'inizio di oggi, Americans for Tax Reform ha pubblicato una lettera firmata da 36 importanti organizzazioni nazionali e statali che rappresentano milioni di contribuenti e consumatori negli Stati Uniti esortando la Food and Drug Administration a respingere una proposta di divieto sulle sigarette al mentolo. Questa lettera si aggiunge a una lettera simile firmata da 27 organizzazioni per la libertà civile e la giustizia razziale organizzate dall'American Civil Liberties Union (ACLU) e dimostra una schiacciante opposizione bipartisan a questa proposta.  

La lettera rilevava l'impatto sociale devastante della criminalizzazione di un'attività intrapresa da oltre 18 milioni di americani, principalmente appartenenti a comunità minoritarie, affermando: "Se questa proposta dovesse essere approvata, è inevitabile che porterebbe a ulteriori scontri tra individui e forze dell'ordine e la rottura abbassare ulteriormente la fiducia. Inoltre, dirottando le risorse delle forze dell'ordine per prevenire la vendita di sigarette al mentolo, questa politica ridurrà le risorse disponibili per la prevenzione e la risoluzione di reati contro il patrimonio e violenti”. 

La lettera continuava: "Attiriamo ulteriormente la vostra attenzione sul fatto che qualsiasi analisi completa dei dati provenienti da giurisdizioni in cui i prodotti a base di mentolo sono stati vietati dimostra che, mentre la maggior parte degli utenti passa alle sigarette senza mentolo, oltre 20% di fumatori di mentolo si è trasferito a acquisto di prodotti illeciti attraverso il mercato nero. Questo non solo mette tutte le parti coinvolte a rischio del coinvolgimento della polizia, ma il mercato illecito del tabacco è sempre più gestito da sofisticati sindacati criminali internazionali, spesso con collegamenti al traffico sessuale, al riciclaggio di denaro e persino, sempre più, al terrorismo”. 

Per questi motivi, come si legge nella lettera, il Dipartimento di Stato americano ha esplicitamente definito il contrabbando di tabacco “una minaccia alla sicurezza nazionale”. 

La lettera ha anche riconosciuto l'importanza di promuovere la riduzione del danno rispetto al divieto, scrivendo: "Se la FDA desidera ridurre i tassi di fumo, il modo migliore per farlo non è attraverso i divieti, ma piuttosto abbracciare nuove tecnologie salvavita per aiutare i fumatori a smettere. La scienza ora è schiacciante sul fatto che il modo più efficace per smettere di fumare per i fumatori sia attraverso l'uso di alternative al tabacco a rischio ridotto non combustibili, che vanno dai dispositivi a vapore e "calore non bruciato", a sistemi di somministrazione orale di nicotina o tabacco sfuso umido (che il La FDA consente già di essere commercializzato per ridurre il rischio di cancro per le persone che effettuano il passaggio)." 

La lettera si concludeva esortando la FDA a "impegnarsi in politiche basate sull'evidenza e ad abbracciare nuove tecnologie e sistemi alternativi di somministrazione della nicotina che hanno dimostrato di poter salvare milioni di vite americane". 

Originariamente pubblicato qui.

Descrizione
it_ITIT